Scontro Mancini-Sarri, l’azzurro: “Non sono Omofobo e chiedo Scusa”

VOTA QUESTA NOTIZIA

Nei minuti conclusivi di Napoli-Inter al San Paolo lo scontro tra Mancini e Sarri ha catturato la scena. Litigio nato da offese omofobe lanciate dal tecnico azzurro nei confronti del collega. Sarri ha però voluto subito chiarire: “Non sono omofobo, è stata la prima cosa che mi è venuta in mente, mi è sfuggito. Chiedo scusa”.

Pronte le scuse di Sarri a Mancini. Il tecnico del Napoli è apparso veramente pentito così come sono apparse sincere le sue scuse fatte attraverso i microfoni Rai. Il tecnico ha anche spiegato da cosa è nato questo suo sfogo: “L’espulsione di Mertens mi aveva innervosito, non ce l’avevo con Mancini. Lui si è lamentato dei minuti di recupero e lì mi è scappato, non ricordo nemmeno il termine che ho usato”. Affranto Sarri e pentito ha aggiunto: “È stata un’offesa inopportuna, ma non doveva uscire dal campo. Io più di chiedere scusa a Mancini non so cosa fare. Mi aspetto però che anche lui si scusi”.

Leggi anche: