Scudetto Juventus, Agnelli: "Nulla in cambio della Champions League"

Il presidente parla dei successi e delle sconfitte bianconere.

Durante la conferenza stampa per celebrare i rinnovi di Buffon e Barzagli è intervenuto anche Andrea Agnelli che ha parlato della stagione juventina ma ha anche aggiunto quali sono i suoi obbiettivi per il futuro.

Il Presidente ha detto: “Se ci ricordiamo gli sfoghi di Gigi e di Patrice e poi le 25 vittorie su 26 partite dobbiamo capire di aver fatto qualcosa di straordinario. Ci renderemo conto di aver fatto la storia solamente tra 10-20 anni ma noi comunque vogliamo continuare a vincere perchè siamo la Juventus e non ci dobbiamo sedere sugli allori. Ora pensiamo alla Coppa Italia

Infine, Agnelli, spiega quello che è accaduto per quanto riguarda la festa Scudetto cancellata: “Mi prendo la responsabilità io se non ci sarà alcun tipo di festa perchè quando mi chiesero, 1 mese fa, la disponibilità per festeggiare in una delle principali piazze di Torino, un po’ per scaramanzia dato che ho visto vincere e perdere Scudetti all’ultima giornata, non ho preso in considerazione questo fatto. Mi scuso con i tifosi ma troveremo il modo per far sì che i nostri supporters ci possano abbracciare”