Calcionow vi offre il risultato di Serbia-Italia, valida per le Final Six di World League 2015 di pallavolo e terminato per 2-3 in favore dell’Italvolley. La sfida apre il cammino degli azzurri in questa competizione, con lo shock dell’esclusione di quattro giocatori tra cui il capitano Travica ad opera del coach Berruto, che ha fatto semplicemente rispettare le regole. La sfida precedente è terminata per 3 a 1 in favore della Francia sul Brasile. I sudamericani ospitano la manifestazione.

PRIMO SET – La prima frazione per tre quarti vede gli azzurri dominare e mantenersi costantemente a debita distanza dagli avversari. Poi, il buio. La Serbia comincia una rimonta che però non preclude all’Italia di vincere il primo set, seppur soffrendo nel finale, per 23-25 . Vettori assoluto protagonista.

SECONDO SET – Seconda frazione che vede gli azzurri non pervenuti, troppo debole la resistenza dei ragazzi di Berruto alle trame dei serbi, che si aggiudicano senza troppi patemi il set col punteggio di 25-14. Troppi errori in servizio e un’eccessiva tensione in un secondo set purtroppo senza storia.

TERZO SET – La frazione certamente più equilibrata. Un inizio scoppiettante della Serbia, ma l’Italvolley rimane comunque a contatto fino a centrare il sorpasso. Il finale è al cardiopalma punto a punto e i nostri ne hanno di più, così è l’Italia a portarsi a casa il terzo set con un convincente 23-25.

QUARTO SET – Quarta frazione ancora più equilibrata della precedente. Inizio come al solito veemente dei serbi, Italia che riesce ad avvicinarsi a metá set, ma la Serbia ne ha di più e, vincendo 25-20, ci costringe al tie break. Fiato sospeso per l’ultimo set decisivo.

QUINTO SET – E l’andiamo a vincere! Un tie break spaventoso dell’Italvolley, una serie di punti in battuta di Giannelli, continui muri di capitan Birarelli e punti pesanti di Vettori consegnano la gara ai ragazzi di Berruto. Finisce 9-15 e l’Italia batte la Serbia per 2-3.

Leggi anche: