Serie A, 18a giornata: la presentazione delle gare

Le squadre hanno ripreso gli allenamenti in vista del 18° turno di Campionato, il primo dopo la sosta natalizia. Una giornata che metterà una contro l’altra le prime due formazioni della Classifica nel big match di Domenica 5 Gennaio, con il resto delle partite che si disputeranno il giorno seguente. Aprirà l’anno solare 2014 Chievo-Cagliari con i padroni di casa alla disperata ricerca di punti salvezza. Alle 18 seguirà l’attesissimo derby Toscano tra Fiorentina e Livorno, occasione d’oro per i viola di Montella per raggiungere il Napoli al terzo posto. Alle 20.45 poi Juventus-Roma: bianconeri al gran completo (dovrebbero essere disponibili anche Pirlo e Tevez) per cercare i tre punti che permetterebbero a Conte e i suoi ragazzi di dare corpo alla prima fuga stagionale, e mettere una seria ipoteca sul Campionato.

Il Napoli ospita Lunedì 6 Gennaio alle 12.30 al San Paolo la Sampdoria, rilanciatasi dopo il titubante avvio di stagione grazie al cambio di allenatore. Alle 15 le altre sfide con l’importantissima partita salvezza tra Catania e Bologna: vincere vorrebbe dire per una delle due squadre rilanciare le proprie ambizioni di rimanere nella massima Serie. Genoa-Sassuolo è fondamentale per entrambi i club: rossoblu per continuare a racimolare punti per ottenere una salvezza tranquilla, gli emiliani per allontanarsi dalle zone pericolanti della graduatoria. Parma-Torino e Udinese-Verona promettono spettacolo, sopratutto la sfida del Friuli dove Di Natale ha una voglia matta di tornare a segnare, mentre i ragazzi terribili di Mandorlini vogliono continuare a stazionare nelle parti nobili.

Rudi Garcia

A San Siro si sfidano Milan e Atalanta: le due squadre sono staccate di un solo punto (19 i rossoneri, 18 i bergamaschi). Dopo la sconfitta nel derby Balotelli deve trascinare il Milan, nonostante le voci che lo vogliono andare via già a Gennaio, magari al Galatasaray del suo vecchio allenatore Mancini. Alle 18.30 a chiudere la 18a giornata Lazio-Inter: i nerazzurri per inseguire il terzo posto, i laziali con un solo dubbio, ma fondamentale. In panchina chi siederà: Petkovic o Reja?

Leggi anche–> Lazio-Inter, le quote del match

Leggi anche–> Lazio-Inter, precedenti e statistiche