Serie A 2014-15: la Top 11 della 33a Giornata

Si è concluso giovedì il turno infrasettimanale della 33a giornata del campionato di Serie A che ha visto trionfare Juventus, Lazio e Roma e cadere al Castellani, quasi a sorpresa, il Napoli, asfaltato da una grande Empoli. Proprio mister Sarri è stato eletto allenatore top dalla nostra redazione che schiera, nella sua top 11, un 3-4-3 con Diego Lopez in porta, difesa composta da Vitiello, De Silvestri e Barzagli; a centrocampo Saponara, Parolo, Candreva e Pjanic e in attacco il tridente Podolski-Tevez-Toni.

DIEGO LOPEZ. È l’unico che si salva a San Siro. In una squadra spenta e senza nessuna idea, lo spagnolo è l’unica luce ancora viva. Per la prossima stagione il Milan ha una sola certezza: Diego Lopez.

VITIELLO. Apre le marcature in Palermo-Torino e si conferma uno degli uomini forza della squadra rosanero di mister Iachini.

DE SILVESTRI. Questa volta De Silvestri non si limita alla fase difensiva. Buon lavoro nel repart arretrato splendido in attacco. È il difensore a portare in vantaggio la Samp nel match contro il Verona. Peccato però che dall’altro lato c’è un Toni in splendida forma.

BARZAGLI. Una garanzia per ila Juve. Anche nel match contro la Fiorentina è impeccabile.

SAPONARA. Stende il Napoli con un meraviglioso gol in semi-rovesciata e da lui parte anche l’azione che porta al gol dell’1-0, o meglio all’autogol di Britos. Migliore in campo al Castellani. Continua la stagione positiva del centrocampista ex Milan ad Empoli.

PAROLO. Non era al 100% ma la sua prestazione è stata impeccabile e che dire del gol? Formidabile, un tiro d’esterno che sorprende Mirante, fa crollare i sogni di gloria della Juventus e dà avvio alla goleada biancoceleste.

CANDREVA. Uno dei migliori in Lazio-Parma 4-0. Quando c’è da rispondere alla capolista Juve i biancocelesti non si tirano in dietro e se hanno anche un Candreva in splendida forma, il gioco è fatto. Firma il 3-0 della Lazio, si vede annullato persino un gol e regala l’assist a Keita. Fondamentale in attacco, prezioso in difesa: un Candreva a 360° insomma.

PJANIC. Nella 33a giornata del campionato di Serie A la Roma trionfa al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Tra i giocatori protagonisti in maglia giallorossa c’è Pjanic che si rende decisivo per ben due volte: fornisce l’assist a Doumbia e realizza poi il gol del definitivo 3-0.

PODOLSKI. Entra e segna. In un minuto Podolski consegna la vittoria all’Inter. Che altro dire? Se non c’è lui tra i top…

TEVEZ. Allo Juventus Stadium in una partita decisiva come Juve-Fiorentina è ancor più decisivo Tevez con la sua doppietta. Se anche con il Real scende in campo un Tevez così…

TONI. Non si ferma più. A Verona ha trovato la sue seconda giovinezza e continua a segnare e a regalare emozioni agli scaligeri. Nella 33a giornata di Serie A non si smentisce e va a segno va a segno contro la Sampdoria negando ai blucerchiati la vittoria.

ALL. SARRI. La sua Empoli è una splendida realtà del calcio italiano e della Serie A. Sconfigge il Napoli contro ogni pronostico e fa esplodere di gioia il Castellani.

Top 11 33a giornata Serie A 2014-15

TUTTE LE NOTIZIE SULLA SERIE A 2014-15