Serie A 2015-2016: la Top 11 della 35a Giornata

VOTA QUESTA NOTIZIA

Si è conclusa un’altra giornata di campionato, giornata, la 35a di Serie A 2015-2016, nella quale è stato assegnato lo scudetto alla Juventus e il Verona ha salutato il nostro campionato. La top 11 di CalcioNow.it si compone di un 3-4-3 nel quale trovano posto Viviano, S. Romagnoli, Diakitè, Toloi, Duncan, Brozovic, Pogba, Nainggolan, Lasagna, Morata, Jovetic.

VIVIANO. Ancora una volta decisivo su calcio di rigore. Neutralizza con la sua parata il penalty calciato da Antonio Candreva confermandosi “pararigori” (ne ha parati 2 nelle ultime 2 giornate).

S. ROMAGNOLI. Si contraddistingue nella 35a giornata del campionato di Serie A per la buona prestazione disputata contro l’Empoli. Bene sia in fase difensiva, nel contenere l’offensiva avversaria, sia in attacco con le due doti aeree. Sfiora il gol.

DIAKITÈ. Sebbene in fase difensiva non sia stata una delle sue prestazioni migliori, il giocatore della Sampdoria risulta essere stato decisivo. Con il suo gol i blucerchiati strappano i tre punti e puniscono la Lazio.

TOLOI. Prestazione top quella dell’atalantino. Non sbaglia nulla in difesa e impegna Bizzarri con un suo insidioso tiro dalla distanza.

DUNCAN. Importante vittoria del Sassuolo sul Torino, importante anche la prestazione di Duncan che ormai dirige alla perfezione il centrocampo neroverde. Perfetta la sua prestazione condita dall’assist a Sansone.

BROZOVIC. Grande protagonista a San Siro. Inter-Udinese è la sua partita. Il centrocampista nerazzurro si fa vedere in ogni azione che sia in attacco o difesa divenendo una garanzia per i compagni.

POGBA. C’è poco da dire. Pogba è, anche in questa 35a giornata di Serie A, una conferma. Tra i migliori in campo al Franchi, il francese è ancora protagonista del gioco bianconero e regala a Mandzukic un prezioso assist.

NAINGGOLAN. Decide il campionato consegnando, con il suo gol in Roma-Napoli, lo Scudetto alla Juventus e, come se non bastasse, avvicina i giallorossi al secondo posto: il Napoli adesso è distante di sole due lunghezze.

LASAGNA. Carpi-Empoli 1-0 e Verona in Serie B, firmato Lasagna. A cinque minuti dalla fine regala alla squadra emiliano-romagnola una vittoria importantissima ai fini della lotta per la salvezza, peccato sia stata condizionata dagli errori arbitrali.

MORATA. Entra al 70′ e risulta essere decisivo. Suo il gol che permette alla Juventus di battere la Fiorentina e di avvicinare lo Scudetto che giungerà il giorno seguente, lunedì 25 aprile, a seguito della sconfitta del Napoli all’Olimpico di Roma.

JOVETIC. Perfetto. Decide il match contro l’Udinese con la sua doppietta che lo porta a raggiungere il traguardo dei 40 gol segnati in Serie A, 8 nelle ultime 8 partite. Gioia per l’Inter e per Mancini.

ALL. ALLEGRI. Raggiunto l’obiettivo Scudetto. È il suo secondo consecutivo da allenatore della Juventus, il quinto consecutivo per la Vecchia Signora. Si prende una rivincita su quanti, a inizio campionato, non pensavano potesse raggiungere tale risultato.

Top 11 35a giornata Serie A 2015-2016

TUTTE LE NOTIZIE SULLA SERIE A