Serie A 2015-2016: la Top 11 della Dodicesima Giornata

Si conclude anche la 12a giornata del campionato di Serie A 2015-2016. Grande protagonista è stato il derby di Roma, importanti anche la vittoria di Inter e Fiorentina che mantengono la testa della classifica. Nella Top 11 di CalcioNow.it trovano quindi posto giallorossi, nerazzurri e viola in un 3-4-3 così composto: in porta figura Donnarumma seguono in difesa Evra, Rudiger e Acerbi; centrocampo composto da Kondogbia, Nainggolan, Giaccherini e Ilicic; in attacco il tridente Sansone-Gervinho-Higuain. Allenatore top è Rudi Garcia.

DONNARUMMA. Il baby che salva i big. Se non ci fosse stato lui in porta a difendere i rossoneri con le sue pregevoli parate di certo Milan-Atalanta si sarebbe concluso in maniera differente e il Diavolo avrebbe perso tre importanti punti. Invece, grazie a Donnarumma, la porta rossonera è rimasta inviolata e, sebbene la vittoria non sia arrivata, quantomeno Mihajlovic si è potuto consolare con il punto del pareggio e con la super prestazione del sedicenne.

EVRA. Prestazione da top senza alcun dubbio. Fondamentale in difesa, decisivo in attacco. È suo il gol della vittoria della Juventus.

RUDIGER. Il derby di Roma è sempre una partita sentita e nella quale non si può perdere e la squadra di Garcia ha ben interpretato tale match portando a casa il massimo risultato. Sotto i riflettori dell’Olimpico si è distinto in difesa Rudiger che ha salvato, rischiando anche di farsi male schiantandosi contro il palo, il risultato sul cross di Radu.

ACERBI. Continua a raccogliere punti il Sassuolo, continua a far bene Acerbi che in maglia neroverde sta vivendo i suoi anni migliori. Anche in questa dodicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016 il difensore ha mostrato tutta la sua esperienza ed è risultato decisivo in particolare su Matos. Ciliegina sulla torta? Non solo la vittoria del Sassuolo, ma anche la convocazione in Nazionale.

KONDOGBIA. Mantiene il primo posto in classifica l’Inter che, nel match contro il Torino all’Olimpico, riesce a conquistare i tre punti grazie al gol di Kondogbia. Una vittoria di misura che basta ai nerazzurri per continuare la corsa verso il titolo, anche se la strada è ancora lunga.

NAINGGOLAN. Alla sua prima da capitano della Roma non delude. Nainggolan è il pilastro portante del centrocampo giallorosso nel derby Roma-Lazio. Prestazione top, non poteva essere altrimenti, per il giocatore della squadra di Garcia che centra anche il palo e mette il suo zampino nel gol di Gervinho.

GIACCHERINI. Il Bologna, con il nuovo allenatore, ha trovato la strada della vittoria così nella dodicesima giornata torna a casa con i tre punti dalla partita di Verona. A firmare il successo dei rossoblu è Giaccherini che, dopo appena sei minuti dal fischio d’inizio della partita, ha portato in vantaggio la squadra di Donadoni. Secondo gol in due partite consecutive, davvero niente male.

ILICIC. Sblocca il match del Marassi Sampdoria-Fiorentina con il suo gol su calcio di rigore e mette il suo zampino anche nell’azione della seconda marcatura viola. È lui a servire a Kalinic il pallone del 2-0.

SANSONE. Il suo gol permette al Sassuolo di continuare a sognare. Nel match casalingo contro il Carpi i neroverdi si impongono per 1-0, tre punti importanti quelli conquistati grazie al gol di Sansone che permettono al Sassuolo di conservare il quinto posto in classifica.

GERVINHO. Uno dei migliori in campo, se non il migliore, in Roma-Lazio. Con il suo meraviglioso gol regala ai giallorossi la certezza della vittoria. Gervinho è nel suo miglior periodo ed è facile intuirlo dalle sue prestazioni.

HIGUAIN. Sempre lui. Dopo la manita in Europa League, il Napoli segna un solo gol in campionato ma conquista ugualmente i tre punti. E chi poteva decidere Napoli-Udinese? Gonzalo Higuain, proprio lui. Mago, re e stella del San Paolo. Nella 200ª partita in maglia azzurra il Pipita non poteva non lasciare traccia ed ecco uno dei suoi gol e la conseguente vittoria del suo Napoli che conserva il suo quarto posto. Meglio di così…

ALL. GARCIA. Va alla Roma il derby della capitale. 2-0 alla Lazio e tre punti che garantiscono il terzo posto alla squadra giallorossa. Perso il primato, Garcia e i suoi uomini non perdono la speranza e la voglia di riscatto e attraverso il derby Roma-Lazio fanno sentire la loro presenza.

Top 11 12a Giornata Serie A 2015-16

TUTTE LE NOTIZIE SULLA SERIE A 2015-16