Serie A, Malagò a Radio Anch’io: “Il campionato non è stato bello”

La Serie A vista quest’anno è un campionato livellato verso il basso”. Non le manda certo a dire il presidente del Coni Giovanni Malagò che a Radio Anch’io ha detto la sua sul massimo torneo nazionale di calcio che sta ormai terminando: “Quello che sta finendo non è stato un bel campionato, anche se la Juve è stata mostruosa, la Roma fantastica. Però da troppi mesi tutto è bloccato su queste posizioni, in un campionato livellato verso il basso, come mostra anche l’andamento nelle coppe europee”.

Il numero uno dello sport italiano ha poi sottolineato: “Pochi anni fa la Serie A era il primo campionato al mondo e ora siamo scivolati indietro. Non abbiano i soldi degli sceicchi che hanno comprato grandi club all’estero, per questo dobbiamo trovare delle alternative, con una politica intelligente”. Quindi l’affondo: “Se penso che quando avevamo il vento in poppa, invece di spendere e spandere in ingaggi favolosi a giocatori non eccelsi, i presidenti avrebbero potuto investire qualche milione per fare un mutuo e rifare lo stadio. È stata una scelta scellerata”.

Leggi anche — > Moviola in campo, è scontro tra Malagò e Nicchi

Leggi anche — > Squalifiche delle Curve, Malagò: “La norma va cambiata, la situazione è ingestibile”