Serie A Probabili Formazioni 35° giornata: tutte le ultime notizie

Si avvia alla conclusione il campionato di serie A 2013/2014, quello che ha visto il dominio di Juventus e Roma, protagoniste di una stagione davvero da non dimenticare. Proprio contro i giallorossi se la vedrà il Milan che punta a guadagnare punti utili per l’Europa League, mentre i bianconeri giocheranno lunedì a Reggio Emilia col Sassuolo così da rifocillarsi in vista del ritorno contro il Benfica allo Juventus Stadium.

Ecco tutte le ultime notizie per quanto concerne le gare della 35°ma giornata:

-ROMA-MILAN (25/4/2014 – 20:45): tutte le notizie sull’anticipo!

– BOLOGNA-FIORENTINA (26/4/2014 – 18:00): sfida importantissima per entrambe le squadre. I rossoblu cercano una miracolosa salvezza, in un ambiente che inizia a riscaldarsi anche considerando le enormi difficoltà societarie che stanno mettendo in pericolo il futuro del club emiliano. Fuori Della Rocca e Crespo, mentre in dubbio Diego Perez: per Ballardini dubbi a centrocampo, dove Friberg potrebbe togliere il posto a Krhin, mentre in avanti Cristaldo, Acquafresca e Bianchi si giocano una maglia, con l’argentino favorito. (3-5-1-1: Curci, Antonsson, Natali, Cherubin, Garics, Pazienza, Krhin, Lazaros, Morleo, Kone, Cristaldo).
La Fiorentina invece vuole tornare al successo dopo il deludente k.o. interno contro la Roma. Montella non avrà Pasqual e Matri squalificati, oltre a Rebic, Gomez, Fernandez e Rossi ancora infortunati. Proprio Pepito viaggia verso il recupero per la finale di Coppa Italia contro il Napoli della prossima settimana. Dubbio in avanti dove Joaquin potrebbe essere preservato per lasciare spazio al giovane brasiliano Matos. (4-3-1-2: Neto, Tomovic, Gonzalo, Savic, Vargas, Aquilani, Pizarro, Borja, Ilicic, Cuadrado, Matos).

– INTER-NAPOLI (26/4/2014 – 20:45): altra gara delicata della 35° giornata e da cui dipenderà molto. L’Inter con una vittoria andrebbe ad ipotecare la qualificazione all’Europa League, mentre un risultato positivo del Napoli chiuderebbe definitivamente i giochi per il terzo posto. Mazzarri è in emergenza per quanto concerne la difesa: mancherà Juan Jesus (infortunato) e anche gli squalificati Samuel e Rolando, per cui potrebbe esserci spazio per Andreolli. Dubbio Kovacic in mezzo al campo, in avanti ci sarà Icardi. (3-5-2: Handanovic, Campagnaro, Ranocchia, Andreolli, D’Ambrosio, Hernanes, Cambiasso, Kovacic, Nagatomo, Icardi, Palacio).
Benitez invece dovrà rinunciare sia a Maggio che a Rafael infortunati, senza dimenticare lo squalificato Fernandez. Occhio alla finale con la Fiorentina e dunque potrebbe esserci qualche novità in campo, soprattutto a centrocampo. ((4-2-3-1: Reina, Henrique, Albiol, Britos, Ghoulam, Inler, Behrami, Callejon, Hamsik, Mertens, Higuain).

-HELLAS VERONA-CATANIA (27/4/2014 – 12:30): mezzogiorno di fuoco al Bentegodi dove il Verona di Mandorlini proverà a continuare la sua corsa verso l’Europa League, mentre il Catania, con un risultato negativo, può dire addio definitivamente alla massima serie, seppur le speranze salvezza non siano del tutto spente. Verona senza Martinho e Donati e con Iturbe in dubbio, con Mandorlini pronto a sostituirlo con uno tra Juanito Gomez e Jankovic, anche se se ne saprà di più nei prossimi giorni. (4-3-3: Rafael, Cacciatore, Maietta, Moras, Albertazzi, Romulo, Donadel, Hallfredsson, Iturbe, Toni, Marquinho).
Catania assai rimaneggiato, con Pellegrino che dovrà rinunciare a Spolli, Almiron, Andujar e Bellusci, ma allo stesso tempo si ritrova con Leto e con Bergessio in straordinaria forma dopo l’ultimo turno contro la Sampdoria di Mihajilovic. (4-4-1-1: Frison, Rolin, Gyomber, Peruzzi, Monzon, Izco, Lodi, Rinaudo, Leto, Barrientos, Bergessio).

-CAGLIARI-PARMA (27/4/2014 – 15:00): Parma che vuole continuare a sognare l’accesso all’Europa League, nonostante il pesante k.o. subito dall’Inter che potrebbe portare i ducali fuori dalle zone europee. Cagliari per la salvezza matematica, anche perché con un successo sarebbe difficile risucchiare i sardi nella lotta salvezza. Squalificati Ibarbo ed Avramov, mancheranno anche Adryan, Vecino, Ekdal e Nenè, per un Cagliari in emergenza. Ritorno dal primo minuto per Mauricio Pinilla. (4-3-3: Silvestri, Pisano, Rossettini, Astori, Avelar, Dessena, Conti, Eriksson, Ibraimi, Pinilla, Sau).
Per Donadoni assenza pesante quella di Paletta squalificato, mentre potrebbero non recuperare Schelotto e Marchionni ancora in dubbio. Assenti per infortunio anche Vergara e Pozzi. (4-3-3: Mirante, Cassani, Lucarelli, Felipe, Molinaro, Acquah, Gargano, Parolo, Biabiany, Cassano, Palladino).

-LIVORNO-LAZIO (27/4/2014 – 15:00): Gli amaranto, dopo la sconfitta contro il Milan, cercano punti necessari a raggiungere la salvezza, ormai sempre meno scontata. La Lazio invece, si augura, di poter raggiungere un posto europeo e, dopo il pareggio contro il Torino, è motivata a vincere. Nel Livorno mancheranno gli infortunati Luci e Mbaye, mentre resta in dubbio la presenza di Ceccherini. (3-4-1-2: Bardi, Emerson,Valentini, Castellini, Biagianti, Duncan, Greco, Mesbah, Siligardi, Paulinho, Belfodil).
Nella Lazio non ci saranno gli squalificati Radu e Novaretti e gli infortunati Ederson, Dias, Klose, Konko. Da valutare invece le condizioni di Biava, che potrebbe essere della partita, e Postiga. (3-4-3: Berisha, Ciani, Biava, Cana, Pereirinha, Biglia, Ledesma, Lulic, Candreva, Mauri, Keita).

-SAMPDORIA-CHIEVO (27/4/2014 – 15:00): Entrambe le squadre sono reduci da una sconfitta, ma se la Sampdoria con i suoi 41 punti può dirsi salva, il Chievo è ancora implicato nella lotta per non retrocedere. La Sampdoria non avrà a propria disposizione Obiang, infortunato, ma recupera sia Palombo, che dovrebbe partire titolare, sia Berardi e Sestu. Sono, invece, da valutare le condizioni di Gabbiadini la cui presenza rimane in dubbio (4-3-3: Fiorillo, De Silvestri, Mustafi, Gastaldello, Regini, Krsticic, Palombo, Soriano, Sansone, Okaka, Eder).
Il Chievo dovrà rinunciare allo squalificato Guana. Resta in dubbio la presenza di Dramè, Paloschi e Rubin che nel corso degli ultimi allenamenti hanno svolto lavoro differenziato. (4-3-1-2Agazzi, Sardo, Dainelli, Cesar, Frey, Radovanovic, Rigoni, Guarente, Hetemaj, Thereau, Obinna).

-TORINO-UDINESE (27/4/2014 – 15:00): Il Torino è reduce dal pareggio in casa della Lazio, mentre l’Udinese dal pareggio interno contro il Napoli. Nel Torino mancano gli in fortunati Masiello, Pasquale, Farnerud, Basha, Rodriguez. (3-5-2: Padelli, Bovo, Glik, Moretti, Maksimovic, Kurtic, Vives, El Kaddouri, Darmian, Cerci, Immobile).
Nell’Udinese restano da valutare le condizioni di Di Natale e Domizzi. Il primo dovrebbe farcela, mentre il difensore potrebbe non essere della partita. (4-3-2-1: Scuffet, Heurtaux, Danilo, Widmer, Gabriel Silva, Pinzi, Allan, Badu, Pereyra, Fernandes, Muriel).  

-ATALANTA-GENOA (27/4/2014 – 20:45): L’Atalanta vuole dimenticare la sconfitta subita in casa contro l’Hellas Verona, così come il Genoa vorrà riscattarsi della sconfitta subita ad opera del Cagliari. L’Atalanta dovrà rinunciare a Carmona e Yepes, infortunati, e a Cazzola e Livaja, infortunati. Resta in dubbio la presenza di Lucchini, Brivio e Moralez. (4-4-2: Consigli, Raimondi, Benalouane, Stendardo, Del Grosso, Estigarribia, Migliaccio, Bonaventura, Cigarini, Denis, De Luca). 
Il Genoa dovrà fare a meno di Kucka, Matuzalem, Centurion e Calaiò fermi ai box per i rispettivi infortuni, mentre si è allenato regolarmente in gruppo Gilardino. (3-4-3: Perin, De Maio, Marchese, Antonini, Vrsaljko, Sturaro, Bertolacci, Antonelli, Fetfatzidis, Sculli, Gilardino).

-SASSUOLO-JUVENTUS (28/4/2014 – 20.45): Il Sassuolo, dopo la sconfitta contro il chievo, cercherà di fare il colpaccio contro la Juve Capolista. i tre punti sono fondamentali per sperare nella salvezza, ma la Juventus non starà a guardare. Nel Sassuolo Di Francesco dovrà fare a meno di un gran numero di giocatori. Agli infortunati Acerbi, Alexe, Bianco, Manfredini, Ariaudo, agli squalificati Biondini, Beradi, Missiroli. (4-3-3: Pegolo, Antei, Cannavaro, Longhi, Gazzola, Chibsah, Magnanelli, Ziegler, Zaza, Floro Flores, Sansone).
Nella Juventus Conte potrà fare affidamento sull’intera rosa fatta eccezione per Vidal, unico infortunato. Tornano a disposizione del tecnico Conte, dopo la squalifica, Bonucci e Lichtsteiner che dovrebbero partire titolari. (3-5-2: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Asamoah, Marchisio, Pirlo, Pogba, Lichtsteiner, Llorente, Tevez).

Leggi anche-> Roma-Milan: le probabili formazioni

Leggi anche-> Roma-Milan: la diretta live del match