Serie A: Risultati, Marcatori ed analisi della 14a giornata di Campionato

Terminata con il doppio posticipo del Lunedì la quattordicesima giornata di Serie A ha lasciato qualche spunto interessante su cui riflettere: il Napoli è tornato a competere per lo Scudetto? La crisi del Milan è passata? L’Inter può realmente ambire alla terza posizione? Tutte domande a cui risponderemo con calma… La Juventus sembra aver messo il turbo al proprio motore: sesta vittoria consecutiva, ennesima partita senza subire reti e la conferma di non avere un solo top-player ma due in attacco: Llorente regala 3 punti a Conte e l’Udinese, dopo una buona partita, raccoglie parecchi complimenti ma 0 punti. Alle sue spalle la Roma, a digiuno di successi da 4 partite: a Bergamo contro l’Atalanta termina 1 a 1: al vantaggio di Brivio (con complicità di De Sanctis) risponde Strootman, mantenendo l’imbattibilità giallorossa in questa stagione. Napoli terzo, dopo la brillante vittoria contro la Lazio all’Olimpico: doppietta di Higuain, Callejon e Pandev che rendono inutili le marcature di Keita e l’autogol di Behrami.

Al quarto posto con gli stessi punti in Classifica troviamo Inter e Fiorentina: se i nerazzurri sotto gli occhi del neo Presidente Thohir pareggiano 1 a 1 in casa contro la Sampdoria i viola superano con qualche difficoltà l’esame Verona per 4 a 3: due gol per Borja Valero, uno per Vargas e Giuseppe Rossi per gli uomini di Montella, Romulo, Iturbe e Jorginho per i ragazzi di Mandorlini. Il Genoa pareggia in casa contro un buon Torino per 1 a 1, e nell’altro anticipo del Sabato il derby emiliano termina con lo stesso risultato: Bologna in vantaggio con Konè, raggiunto da Cassano, arrivato a 100 reti in Serie A. Si dividono la posta anche Cagliari e Sassuolo: ospiti in vantaggio di due reti grazie a Marzorati e Zaza che illudono i nero-verdi, Nenè e Sau rovinano i sogni di gloria di Di Francesco.

Balotelli Milan

Il Chievo sembra essere rinato dopo l’arrivo di Corini in panchina: seconda vittoria consecutiva, questa volta la vittima è il Livorno di Nicola, a serio rischio esonero. Torna al successo in Campionato il Milan: 3 a 1 sul campo del Catania, ultimo in Classifica. Montolivo, Balotelli e Kakà ribaltano il vantaggio iniziale degli etnei siglato da Castro, portando il Milan all’ottavo posto. Basterà questa vittoria a riportare la calma sulla sponda rossonera del Naviglio?

Leggi anche–> Inter-Sampdoria 1-1: gli higlights del match

Leggi anche–> Serie A: la presentazione della 14a giornata