Serie A: Risultati, Marcatori ed analisi della 15a giornata

Si è aperta Venerdi con la vittoria della Juventus sul campo del Bologna la 15a giornata del Campionato Italiano di Calcio. Un successo, quello degli uomini di Conte, che permette ai bianconeri di presentarsi alla fondamentale sfida di Champions League contro il Galatasaray di Mancini reduce da 7 vittorie consecutive senza subire reti. Sabato doppio pareggio nelle altre sfide: il Milan è stato fermato a Livorno, dove una doppietta di Balotelli non è bastata per portare via i tre punti dalla Toscana. Siligardi e Paulinho gli autori delle reti dei padroni di casa. Alle 20.45 il Napoli davanti al proprio pubblico non è riuscito ad avere la meglio sull’Udinese, che si presentava al San Paolo senza Muriel e Di Natale: risultato finale 3-3, e vetta della Classifica lontana ora 8 punti.

Domenica all’ora di pranzo la partita più interessante della giornata: Roma-Fiorentina. Torna al successo la squadra di Garcia, grazie a Maicon e Destro che rendono inutile il momentaneo pareggio di Vargas. Giallorossi a soli tre punti dalla Capolista. Vittoria esterna per il Chievo di Corini, giunto al terzo successo consecutivo sulla panchina dei veronesi: 1-0 al Sassuolo con gol di Thereau e sorpasso ai neroverdi di Di Francesco in Classifica. Vince anche l’altra squadra di Verona, l’Hellas: successo in rimonta sull’Atalanta, passata in vantaggio con Denis. Ma negli ultimi minuti di gioco esce fuori il carattere degli uomini di Mandorlini e prima Gomez e poi Jorginho su rigore regalano i tre punti agli scaligeri, sesti in graduatoria con 25 punti.

Guarin Inter

Gilardino illude il Genoa a Cagliari ma una doppietta di Sau permette ai padroni di casa di ottenere il successo casalingo che mancava ormai da qualche giornata. Non sbaglia il Torino, vittorioso 1 a 0 contro la Lazio del sempre più pericolante Petkovic: basta una rete di Glik ai granata per ottenere i tre punti. La cura Mihajlovic prosegue senza intoppi: ennesimo risultato positivo, una buona vittoria contro il Catania per 2 a 0 con reti di Eder e Gabbiadini. Nel posticipo fallisce ancora l’occasione di avvicinarsi alle prime 3 l’Inter, fermata a San Siro da un buon Parma capace di imporre il pareggio agli uomini di Mazzarri: 3 a 3 con doppietta di Palacio e Guarin per i padroni di casa, doppietta di Sansone e Parolo su grave errore di Handanovic per i ducali.

Leggi anche–> Inter-Parma 3-3, gli highlights del match

Leggi anche–> Inter-Parma, la sfida di Cassano a Mazzarri