Siracusa-Catania, Rigoli: “In Coppa Italia servirà determinazione”

Alla vigilia di Siracusa-Catania mister Pino Rigoli ha esaminato la sfida di Coppa Italia in conferenza stampa.

Mister Rigoli ha tenuto questa mattina la conferenza stampa di presentazione di Siracusa-Catania, match di Coppa Italia Lega Pro che si disputerà domani. Si tratta della prima partita ufficiale per i rossazzurri che hanno dato al proprio tecnico dei segnali positivi nel corso del ritiro estivo: “Una squadra che sta lavorando e ha lavorato bene, un gruppo votato al lavoro e al sacrificio. Sono molto fiducioso sul futuro. C’è ancora qualche casella da riempire per quel che riguarda l’organico, ma siamo sereni. Abbiamo fatto amichevoli interessanti e avuto dei dati interessanti sia sotto il profilo tecnico che fisico. Abbiamo scelto di rimanere in sede perché c’erano più vantaggi”.

Sarà fondamentale partire bene perché precisa mister Pino Rigoli: “La Coppa è importante, per noi tutte le partire sono importanti: non ci devono essere impegni di serie A o impegni di serie b. L’impegno deve essere sempre massimo e con grande determinazione. Non ci sono partite che possiamo affrontare in maniera diversa”. Il tecnico del Catania fa quindi il punto sul Siracusa: “Siamo tutti in una fase di preparazione e queste partite devono togliere eventuali dubbi. Il Siracusa deve ancora completare l’organico e so che in questa settimana hanno inserito giocatori importanti, faranno di certo una partita di buon livello con l’entusiasmo da neo-promossa. Affronteremo una squadra che vuole riscattarsi dal risultato negativo ottenuto contro l’Akragas, sarà una partita vera”. Fondamentale sarà al “De Simone” la presenza dei tifosi: “Penso che non sia possibile disputare una partita senza tifosi. Penso sia giusto che entrambe le tifoserie siano presenti al derby di domani”.

Mister Rigoli prepara il suo esordio ufficiale sulla panchina del Catania con molta serenità, in attesa del primo match al “Massimino”: “Sono sereno, ho alle spalle una società importante che non ci sta facendo mancare nulla da ogni punto di vista. Sappiamo che dobbiamo affrontare la Coppa Italia domani, che per noi è importante, e dopo le partite contro Siracusa e Akragas ci aspetta il campionato. L’esordio al Cibali sarà di sicuro importante per quel che mi riguarda: le emozioni che dovevo vivere le ho vissute nei primi giorni, quando ho ricevuto l’incarico da Lo Monaco”. 

TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO CATANIA