Siracusa-Messina, Lucarelli: “Bisogna essere antisportivi”

Cristiano Lucarelli, allenatore del Messina, si è lasciato andare a dichiarazioni pesanti. Questo nel post partita della partita giocata per la Lega Pro, Siracusa-Messina.

La rabbia del tecnico del Messina: ecco come si sfoga Lucarelli.

Il 22 dicembre il Siracusa ha sconfitto la squadra di Cristiano Lucarelli per 2-0, in uno dei derby più accesi di tutta la Sicilia. L’ex bomber amaranto, si è lasciato andare a dichiarazioni pesanti sui propri giocatori. Commenti che non faranno certo piacere alla società ed ai giocatori che si ritrovano in zona playout della Lega Pro.

Queste le parole infuocate provenienti direttamente da Cristiano Lucarelli rese pubbliche da Goal.com Italia“Dobbiamo imparare dal Siracusa, dall’Akragas – ha dichiarato – , anche dalla loro antisportività. Bisogna essere brutti sporchi e cattivi. I miei pensano a farsi biondi. Tecnicamente non cambierei nessuno con il Siracusa, a livello di palle tutti. Hanno tutti più fame di noi. Qui almeno si fa calcio con programmazione, invidio a loro questa fame di calcio”.

E non si ferma qui Cristiano Lucarelli, che aggiunge una metafora hot per descrivere la propria squadra: “La mia squadra non sa affondare il colpo, facciamo tanto sesso orale ma non penetriamo. Molti di questi giocatori non potrebbero fare neanche l’Eccellenza. Non fatemi dire di più altrimenti dicono che faccio il male del Messina”.