Sorteggi Brasile 2014, il punto della situazione: Italia a rischio

Come riportato nei giorni scorsi, la Fifa, in vista del sorteggio che porterà alla formazione dei gironi in prospettiva Brasile 2014 e che si terrà venerdì 06 dicembre, ha suddiviso in fasce le 32 Nazionali che, qualificatesi, prenderanno parte al torneo Mondiale.

Ne è derivata una prima fascia, costituita dalle 8 squadre teste di serie, un altra con le 7 Nazionali Africane, una terza fascia comprendente altre 8 Nazionali e, un’ultima fascia, quella dell’Italia sovraffollata con le 9 Nazionali Europee. Proprio per questa ragione e per equilibrare il tutto, prima di procedere con il sorteggio dei gironi, ci sarà un pre-sorteggio che porterà al passaggio di una squadra adesso nella quarta fascia, quella europea per intenderci, alla fascia contenente le Nazionali Africane.

mondiali brasile

Seguendo un criterio di giustizia sportiva ad approdare nella fascia africana sarebbe dovuto essere  la Francia, ovvero la Nazionale Europea peggiore rispetto alle altre considerando il ranking, ma a quanto pare si è preferito mettere tutte le squadre sullo stesso piano e optare per il pre-sorteggio. Si pensa, dunque, che, ad influenzare tale decisione, sia stato Michel Platini.

Ne consegue che, considerando ad esempio il passaggio dell’Italia nella fascia Africana, tra i gironi possibili possa nascerne uno di ferro composto da Brasile (o Spagna/Argentina/Germania), Italia, USA e Francia (Inghilterra/Olanda) così come, nel migliore dei casi, gironi più abbordabili con Colombia, Corea del Sud e Ghana.

Leggi anche-> Brazuca: il pallone dei Mondiali in Brasile (Foto)

Leggi anche-> Sorteggi Brasile 2014: la suddivisione in fasce della Fifa