Sorteggio Mondiali Brasile 2014: i gironi dei nerazzurri

Terminati i sorteggi per completare il tabellone dei gironi del Mondiale brasiliano, possiamo ora vedere in quali gironi si scontreranno nerazzurri di questa stagione, delle annate passate e, perchè no, dei possibili futuri arrivi. Il girone A, composto da Brasile, Croazia, Messico e Camerun vedrà come protagonisti il giovane centrocampista Mateo Kovacic e il leone indomabile Samuel Eto’o, ai quali potrebbero aggiungersi Maicon, Julio Cesar e, anche se decisamente più difficile una loro convocazione, Jonathan e Juan Jesus. Presente nel girone B un solo ex nerazzurro: Wesley Sneijder. Il girone C è formato dalla Colombia di Guarin, dalla Costa d’Avorio, dal Giappone di Yuto Nagatomo e della Grecia del sogno del mercato nerazzurro Kostas Mitroglou.

Per quanto riguarda il raggruppamento D, quello dell’Italia, potrebbero sfidarsi Ranocchia, se alla fine Prandelli deciderà di portarlo in Brasile, e Osvaldo, desiderio di Mazzarri per il mercato di gennaio, contro l’Uruguay di Alvaro Pereira e degli ex dal dente avvelenato Diego Forlan e Walter Gragano. Nel girone F, invece, sarà presente l’Argentina dei nerazzurri Palacio, Alvarez, Campagnaro e forse Icardi, se riuscirà a trovare spazio e gol e modificare gli ultimi comportamenti che non sono piaciuti nemmeno al ct Sabella, che sfiderà l’Iran, la Nigeria e la Bosnia del romanista Pjanic e di Dzeko, uno dei tanti nomi avvicinati alla squadra nerazzurra per il mercato invernale.

Andrea ranocchia

Infine nel gruppo G troviamo il Portogallo di Cristiano Ronaldo, che potrebbe contare sul contributo di Rolando, la Germania, gli USA e il Ghana di Boateng, ex Milan, e Muntari, ex Inter attualmente proprio al Milan, mentre nel girone H si potrebbero affrontare Mudingayi, se verrà convocato dal Belgio, e l’Algeria di Taider e Belfodil, se i due giovani interisti appianeranno le loro controversie con il ct, oltre che Russia e Corea del Sud. Il sorteggio è stato fatto, ora aspettiamo giugno per lo spettacolo del Mondiale carioca, sperando che i nostri nerazzurri possano ben figurare e togliersi delle soddisfazioni.

Leggi anche–> Mondiali 2014, Ranocchia verso l’esclusione

Leggi anche–> Mondiali 2014, le possibilità di convocazione dei nerazzurri