Squalificati Serie B 41a giornata (2014-15)

Il giudice sportivo di Serie B Emilio Battaglia ha diramato ufficialmente i nomi degli squalificati, relativi alla ventesima giornata del girone di ritorno del campionato cadetto. Stangata pesantissima quella rifilata al portiere del Livorno Luca Mazzoni, punito con 5 giornate, “per avere, al termine della gara, colpito un avversario con uno schiaffo al volto e per avere, all’atto dell’espulsione, rivolto al Direttore di gara espressioni gravemente ingiuriose”. Tre giornate di squalifica sono arrivate, invece, per Abel Gigli (Crotone), “per comportamento scorretto nei confronti di un avversario (Prima sanzione), e per avere, al 40° del secondo tempo, colpito ripetutamente al petto ed al collo un calciatore avversario”, e Leonardo Blanchard (Frosinone), “per avere, al 40° del secondo tempo, colpito ripetutamente al petto ed al collo un calciatore avversario”. Mohamed Coly (Pro Vercelli), “per comportamento scorretto nei confronti di un avversario (Nona sanzione), e per avere, al 43° del secondo tempo, all’atto dell’ammonizione, rivolto all’Arbitro espressioni ingiuriose”, sarà costretto a saltare l’ultimo match della stagione 2014/15 e il primo dell’annata 2015/16.

Ecco i restanti 15 atleti, squalificati per una giornata effettiva di gara e costretti a chiudere in anticipo il proprio campionato: Najid Ammari e Francesco Valiani (Latina), Maxwell Acosty (Modena), Francesco Ardizzone (Pro Vercelli), Nicolo Brighenti (Vicenza), Uros Cosic e Robert Gucher (Frosinone), Antonino Daì (Trapani), Biagio Meccariello (Ternana), Nicola Rigoni e Francesco Stanco (Cittadella), Fabian Rinaudo (Catania), Francesco Signori (Modena), Denis Tonucci (Brescia), Antonio Zito (Avellino).

SERIE B: TUTTE LE NOTIZIE