Stadio Milan, con Fondazione Fiera si cerca l'accordo per evitare la penale

Il Milan sta cercando un accordo con Fondazione Fiera per evitare di pagare la penale dovuta al dietro front sul Portello. Questo è quanto riferisce oggi la Gazzetta dello Sport. Il Portello doveva infatti essere il nuovo stadio del Milan, ma la clamorosa retromarcia del club rossonero dopo avere vinto il bando della Fondazione ha fatto si che ora, per evitare di pagare la penale, le due parti dovranno giungere a un nuovo accordo.

Come spiega il quotidiano milanese, Benedini, presidente di Fondazione, ha riferito al suo managment la rinuncia ufficiale del Milan al progetto, come scaturito dai colloqui con Berlusconi. Ora le due parti in causa si sono date tre settimane di tempo per trovare un accordo, che converrebbe soprattutto al Milan. Ad ora infatti, Fondazione Fiera chiede una penale di quasi dieci milioni di euro, che sarebbe certamente un danno economico notevole per il Milan, oltre che di immagine.

Sempre sul fronte stadio, ieri c’è stato un incontro con l’Inter per discutere sul futuro di San Siro, a conferma che ormai l’idea di trasferirsi in un nuovo impianto è definitivamente saltata.

Leggi anche: