Statistiche Inter 2013-2014: aveva fatto meglio la squadra di Stramaccioni

L’ex allenatore dei nerazzurri, Andrea Stramaccioni, al giro di boa del campionato, aveva fatto più punti di quanti ne ha raccolto finora Walter Mazzarri. La situazione è, comunque, in sostanziale equilibrio con l’andamento dello scorso campionato, se non fosse per i tre punti in più che aveva la Strama-Inter.

I numeri lo confermano: 35 punti per l’Inter guidata dal tecnico romano, contro i 32 di quest’anno del tecnico livornese, al termine del girone di andata. Entrambe le formazioni hanno chiuso al quinto posto. Si possono, quindi, cominciare a tirare le somme, almeno per questa prima parte di stagione, partendo proprio da questo dato e analizzando anche altre statistiche: la squadra meneghina nel girone di andata 2012-2013 ha collezionato 11 vittorie, 2 pareggi e 6 sconfitte. L’Inter mazzarriana ha ottenuto invece 8 vittorie, 8 pareggi e 3 sconfitte. Sul fronte differenza reti, invece, la spunta il tecnico attuale con un +15, a fronte del +10 del suo collega.

mazzarri-stramaccioni1

 Ma se si vogliono rintracciare le vere difficoltà di questa squadra, bisogna guardare le ultime sette partite, dove l’Inter ha vinto solo una volta, nel derby grazie ad una super giocata di Palacio. Poi sono arrivati 4 pareggi e 2 sconfitte, che hanno fatto accendere un campanello d’allarme dalle parti di Appiano Gentile, anche perché la Champions dista già 10 punti. A spiegare questo rallentamento non bastano gli eppur evidenti errori arbitrali che, comunque, come già ricordato dall’allenatore toscano, hanno tolto qualche punto alla squadra. La difesa è tornata sotto appello, subendo 11 reti nelle ultime 7 gare e la squadra intera è apparsa lenta, prevedibile e, soprattutto, incapace di avere la meglio contro squadre che giocano molto chiuse e ripartono poi in contropiede.

Il reparto maggiormente in difficoltà è apparso il centrocampo, incapace spesso di sopportare entrambe le fasi di difesa e attacco per l’intera gara. Di conseguenza, la squadra è apparsa lunga e sfilacciata, facendosi infilare più volte in azioni di ripartenza (Roma docet) e perdendo punti preziosi per strada. Ma non è tutto nero il bilancio per Mazzarri & CO. L’Inter ha sempre, comunque, prodotto gioco ed occasioni da goal, dimostrando di potersela giocare a viso aperto con chiunque. Per questo motivo il rientro del miglior Milito, unito a qualche colpo di mercato mirato in questa sessione, possono aiutare il biscione ad uscire da questo momento difficile, provando a raggiungere un obiettivo importante. Daranno sicuramente una mano, la maggior attenzione degli arbitri e un pizzico di fortuna in più.

Leggi anche–> Genoa-Inter, Mazzarri pensa ad un cambio di modulo

Leggi anche–> Fossone: “Errori arbitrali gravi su cui riflettere”