Stephan El Shaarawy, smaltito l'infortunio: martedì il rientro

In casa rossonera comincia a respirarsi un’aria di fiducia e di ottimismo: dopo la buona prestazione sia dei rossoneri in campo in Svizzera e sia di quelli impegnati in Nazionale, un’altra notizia positiva giunge in quel di Milano. A più di un mese di distanza, pare essere giunta al termine la lunga assenza, causa infortunio, di Stephan El Shaarawy.

Il Faraone, infatti, dovrebbe tornare regolarmente a lavoro con il resto della squadra martedì e potrebbe essere convocato contro il Genoa, prossimo avversario rossonero in campionato. Difficile comunque vederlo titolare già contro il Grifone, molto probabilmente il giovane talento partirà dalla panchina per evitare ricadute. Possibile, invece, vederlo in campo nella sfida di Champions League contro il Celtic, martedì 26 novembre.

Chissà se con il rientro dell’attaccante classe 92, le cose al Milan cominceranno a cambiare e a prendere una piega diversa. Certo, quello che si augurano tutti, dai tifosi alla società, è sicuramente di ritrovare un El Shaarawy capace, come successo nella scorsa stagione, di caricarsi la squadra sulle spalle e guidarla verso orizzonti più rosei che vanno dalla scalata della classifica in campionato (oggi i rossoneri occupano il decimo posto in classifica) al superamento della fase a gironi di Champions League con la conseguente qualificazione agli ottavi, ma com’è normale in uno sport di squadra, per far ciò è necessario prima di tutto trovare un equilibrio e, a quanto emerso negli ultimi giorni, le premesse sembrano esserci.

Leggi anche-> Kakà davanti la difesa toglie spazio a Montolivo?

Leggi anche-> Saponara: “Meglio pochi minuti al Milan che titolare da un’altra parte”

Leggi anche-> Calciatori svincolati: la Top 11 di Serie A