Stjarnan-Inter: Focus sull'avversario dei nerazzurri in Europa League

La stagione dell’Inter inizierà ufficialmente Giovedì 21 Agosto in Islanda. I nerazzurri infatti scenderanno in campo a Gardabaer, cittadina vicina alla capitale Rejkyavik, contro lo Stjarnan in un match valido per il preliminare di Europa League. Per gli islandesi è l’esordio assoluto in una competizione europea, nonostante i tre turni di preliminare vincenti già disputati fino a qui, l’ultimo dei quali di prestigio contro il Lech Poznan (che nel 2010 aveva fatto sorridere i tifosi nerazzurri eliminando la Juventus dall’Europa League).

La sfida sarà interessante sotto diversi punti di vista. Se per lo Stjarnan è la prima volta in Europa, per l’Inter sarà il primo viaggio in Islanda. Gli uomini di Mazzarri infatti esordiranno Giovedì sul prato dello Stjörnuvöllur, stadio che può ospitare circa 1000 spettatori, consegnando una nuova data storica alla Beneamata. Lo Stjarnan è attualmente al secondo posto nel campionato nazionale ed è ancora imbattuto, grazie a 8 successi e 5 pareggi. L’Inter dovrà dunque fare attenzione e dare il massimo, non sottovalutando gli avversari.

Le parole dell’ex Capitano Zanetti, ora vicepresidente, sono state molto chiare. L’obiettivo deve essere la qualificazione, fondamentale per i futuri piani della Società. Sulla carta però la sfida sembra quasi scontata. La bacheca dei trofei della squadra islandese infatti vede solo la presenza di una “Deild Karla”, la seconda serie del campionato nazionale, conquistata dallo Stjarnan nel lontano 1989, quando sulla panchina dei nerazzurri sedeva mister Trapattoni e l’Inter vinceva invece lo scudetto dei record.

La qualità degli svedesi è tutta davanti, nella coppia offensiva Olafur Finsen e Jeppe Hansen, che hanno siglato la metà delle 24 reti dello Stjarnan in questa prima parte di stagione. Il mondo del web conosce però i due attaccanti più per le esultanze ai gol che per il livello tecnico delle marcature. Vidic e compagni dunque non dovrebbero avere eccessivi problemi a limitare i danni. La trasferta in Islanda sarà dunque una data storica e si spera vincente. L’Inter diventa ogni giorno sempre più “Internazionale”.

Leggi anche-> Europa League 2014-15, Stjarnan-Inter: le date e gli orari

Leggi anche-> Notizie Inter, Zanetti: “Contro lo Stjarnan dovremo dare tutto”