Stroppa prossimo allenatore del Crotone, le Ultime

Il tecnico ha dato ufficialmente l'addio al Foggia, squadra con cui ha raggiunto la promozione in Serie B. E si è detto pronto per una nuova avventura in Calabria, alla guida dei rossoblu.

Il Crotone ha trovato il sostituto di Walter Zenga. E’ Giovanni Stroppa. Il tecnico ha dato ufficialmente le sue dimissioni dal Foggia dopo due anni. Nella prossima settimana il club rossoblu spera di poter chiudere la questione allenatore e concentrarsi così sul calciomercato.

L’accordo tra il tecnico e la squadra pitagorica è vicino e salvo imprevisti potrebbe a giorni arrivare la tanto attesa fumata bianca. Se Stroppa dovesse saltare, il club rossoblu avrebbe già individuato due possibili alternative: la prima porta al tecnico del Bari Fabio Grosso sul quale è forte, però, anche l’interesse del Verona. La seconda è quella che porta a Marco Baroni, ex tecnico del Benevento.

L’obiettivo resta allestire una squadra competitiva e risalire in Serie A

Ha le idee chiare il presidente del Crotone Calcio Gianni Vrenna che non nasconde quali saranno gli obiettivi della società nella prossima stagione: “L’obiettivo è quello di allestire una squadra competitiva che possa tentare una rapida risalita nella massima serie. Il primo nodo da sciogliere è quello dell’allenatore. Poi ci concentreremo sul mercato, facendo operazioni non troppo affrettate”. 

Conferme e cessioni

Alex Cordaz difenderà la porta dei rossoblu anche nella prossima stagione. Il numero uno ha, infatti, rinnovato il suo contratto fino al 2020. In difesa non saranno riscattati né Ajeti, che torna al Torino, né Capuano, che torna al Cagliari. Federico Ceccherini, nonostante il suo contratto sia fino al 2020, è molto cercato dai club di Serie A e potrebbe quindi essere sacrificato per fare cassa. Così come Rohden, su di lui è vivo l’interesse di Udinese e Chievo Verona. La società rossoblu potrebbe esercitare il riscatto per Benali e Crociata. In attacco si potrà contare su Budimir, Nalini, Markovic e Simy. Il nigeriano è ora impegnato con la Nazionale Nigeriana nei Mondiali in Russia. Soddisfazione poi per Rolando Mandragora, nell’ultima stagione al Crotone, ora rientrato alla Juventus che ha debuttato nella Nazionale Maggiore nella partita contro la Francia.