SuperChampions, quante Formazioni italiane partecipano?

Via libera alla nuova SuperChampions: quattro formazioni italiane qualificate direttamente ai gironi.

Via libera alla nuova SuperChampions: giovedì dopo i sorteggi per i gironi di questa edizione di Champions League verrà presentato il progetto per il futuro, la SuperChampions che avrà inizio nel 2018. Buone notizie per il calcio italiano: saranno quattro i posti riservati ai club di Serie A e nessuna dovrà passare dai play off. Quattro formazioni italiane, dunque, direttamente ai gironi, una cosa che non si vede da moltissimo tempo e che certamente può contribuire alla rinascita del nostro movimento.

Ma quali sono le altre novità della nuova SuperChampions? Poche, a dir la verità. Resta invariato il numero dei gironi, 8, e delle compagini ammesse dopo i preliminari, 32. Come già detto, a mutare saranno i posti riservati alle varie federazioni: Inghilterra, Spagna, Germania e Italia porteranno quattro squadre a testa (le prime quattro classificate), la metà del totale, mentre saranno ridimensionati i contributi dalla Francia, dalla Russia, dal Portogallo, con due club ammessi. Olanda, Ucraina, Belgio, Turchia e Svizzera avranno diritto a una sola partecipante, mentre i cinque posti rimanenti saranno assegnati tramite i play off, con una bagarre di squadre impegnate fin da luglio.

Bocciata la proposta delle ammissioni per “merito”: non ci saranno wild card per le squadre storiche, la proposta è stata bocciata e forse è meglio così. La discriminante del “merito”, però, sarà utilizzata nella distribuzione dei ricavi: attualmente è basata per il 60% sui risultati e 40% dal market pool, fra due anni percentuale dei risultati invariata, quella della pubblicità scenderà al 20% e il restante 20% sarà incentrato sulla storia e prestigio europeo dei club e sul bacino d’utenza. Cambieranno infine i criteri per la formulazione del ranking Uefa e le teste di serie torneranno a non essere le vincitrici dei sette campionati maggiori.

NUOVA SUPERCHAMPIONS, QUANDO SARÀ UFFICIALE E LE SQUADRE ITALIANE AMMESSE