Supercoppa Europea 2013: il Bayern batte il Chelsea ai rigori

Si conclude ai calci di rigore, con la vittoria dei tedeschi, il big match tra Bayern Monaco e Chelsea valido per la finale di Supercoppa europea. Una sfida che è quasi un derby per i due allenatori Pep Guardiola e Josè Mourinho che, più volte avversari ai tempi in cui allenavano rispettivamente Barcellona e Real Madrid, si ritrovano l’uno contro l’altro in una delle partite più importanti della stagione.

Nel primo tempo si vede più Bayern che Chelsea: dei tedeschi sono sia il possesso palla sia le conclusioni maggiormente pericolose. Ma nel calcio contano i gol  e la squadra di Mourinho sfrutta subito l’occasione: all’8′ i Blues si portano in vantaggio con una rete che porta la firma di Fernando Torres.

Il Bayern non si abbatte e tenta di agganciare gli avversari in più circostanze: al 16′ il cross di Robben viene intercettato dagli avversari; al 20′ ci prova Mandzukic ma la sua conclusione viene murata; al 22′ è la volta di Ribery il cui tiro a girare sul filo d’erba impegna Cech che respinge in angolo; ancora Ribery nei minuti 29 e 35; poi al 37′ il destro di Muller viene respinto da Chaill e, nei minuti finali del primo tempo, il tiro di Robben parato dall’estremo difensore avversario. Poche, invece, le conclusioni del Chelsea che, dopo il gol del vantaggio, non riesce a rendersi pericoloso: le uniche occasioni sono quelle di Torres nei minuti 16 e 31.

Jose Mourinho

Nella ripresa parte subito forte la squadra di Guardiola: al 47′ un potente tiro di Ribery sul primo palo trafigge la porta difesa da Cech, pareggiando i conti con gli inglesi. Fino al 60′ sono sempre i tedeschi a fare la partita, il Chelsea, invece, difende passivamente e non riesce a ripartire. Poi i Blues cercano di costruire qualcosa e, al 63′, hanno una clamorosa occasione: un errore di Dante regala la palla a Oscar che, solo davanti al portiere, non riesce a concludere e la sfera, respinta da Neuer, finisce tra i piedi di Lampard che tira alto.

Quindi le due squadre si alternano. Vanno alla conclusione Robben, Oscar, Ribery, Boateng e, al 77′, il Chelsea ha una nuova opportunità per passare in vantaggio: il cross di Lampard dalla bandierina, allungato da David Luiz, raggiunge Ivanovic che, di testa, trova la traversa. Gli ultimi 15 minuti sono caratterizzati da conclusioni per entrambe le squadre e da un cartellino rosso: all’84’ Ramires viene espulso per doppia ammonizione e il Chelsea rimane in 10 uomini. Tuttavia i tempi regolamentari si concludono sull’1-1.

Nei supplementari il Chelsea trova subito il gol dell’1-2: al 93′, un potente tiro rasoterra di Hazard folgora Neuer che rimane quasi immobile. La squadra di Mourinho riesce a mantenere il vantaggio, nonostante l’inferiorità numerica, sino alla fine dei supplementari poi, nell’unico minuto di recupero, quando la partita sembrava finita, un tiro sul primo palo di Martinez riporta il risultato in condizioni di parità e regala alla propria squadra i rigori. La lotteria dei rigori premia il Bayern Monaco. Vanno a segno: Alaba, Kroos, Lahm, Ribery e Shaqiri per il Bayern; David Luiz, Oscar, Lampard e Cole per il Chelsea. A sbagliare è Lukaku il cui tiro, debole, viene intercettato e respinto da Neuer.

Leggi anche-> Il Barcellona vuole Llorente?

Leggi anche-> Il programma di Ligue 1 2013/2014

Leggi anche-> Liga 2013/14: il Barcellona a Valencia, mentre il Real ospita il Bilbao