Supercoppa Italiana 2015, Juve e Lazio non incassano i premi

Oltre il danno di una pessima regia cinese nella Supercoppa Italiana 2015, anche la beffa. Juve e Lazio non incassano i premi derivanti dall’aver disputato la partita di Shanghai. A riferirlo è la Lega Calcio: non è ancora stato effettuato il pagamento della somma di 3 milioni e 300mila euro che la federazione avrebbe dovuto ricevere dalla United Vansen International Sport, organizzatrice dell’evento sportivo che ha visto i bianconeri trionfare per due reti a zero sui capitolini. La società pechinese ha finora versato alle casse della Lega Calcio una cifra inferiore ai due milioni e non sembra intenzionata a dare anche il resto dell’ammontare pattuito prima che si svolgesse la sfida.

Si tratta di un grave danno d’immagine per la Lega Calcio, che adesso si vede rivendicare, giustamente diremmo, dalle due società Juventus e Lazio la cifra pattuita, ovvero un milione e mezzo a testa. Inoltre non è da sottovalutare il danno economico, considerando che non parliamo di pochi spiccioli. Le ripercussioni? Il presidente di Lega Maurizio Beretta ha ricevuto dal dg Marco Brunelli una lettera di dimissioni, essendo che il dirigente si era incaricato di organizzare la trasferta cinese in toto. Australia, Canada o Qatar come mete per la prossima Supercoppa. Ma Juve e Lazio incasseranno i premi?

Leggi anche –> La premiazione della Juventus

Leggi anche –> Le lamentele di Pioli: il manto erboso faceva pena