Taarabt al Milan, rinviato l'incontro di mercato con l'agente

Il futuro di Adel Taarabt è sempre più lontano da Milano e dal Milan. L’incontro previsto per ieri sera a Forte Dei Marmi tra il suo procuratore Kia Joorabchian e Adriano Galliani è infatti saltato. I motivi di questo allontanamento tra le due parti sembrano essere costituiti dall’incertezza mostrata dal Milan riguardo al reale interesse per il giocatore marocchino.

Filippo Inzaghi sembra dunque preferire un altro profilo di giocatore per la fascia destra che non corrisponde a quello di Taarabt, il quale rimane spettatore interessato degli sviluppi futuri del mercato rossonero. Come già dichiarato dallo stesso tecnico e ribadito da Adriano Galliani, la società rossonera è interessata ad un esterno mancino, abile, tra le altre cose, a rientrare sul sinistro e concludere l’azione andando al tiro. Allo stesso tempo però il Milan sembra aver bloccato il trequartista che, in rotta con il QPR, non ha preso in considerazione altre possibili destinazioni.

I prossimi giorni potrebbero essere decisivi, una volta per tutte, a chiarire il lungo sodalizio tra Taarabt e il Milan: se la società rossonera non dovesse riuscire ad arrivare agli obbiettivi ben noti per il suo attacco, tra i quali spicca il nome di Alessio Cerci, il giocatore marocchino rappresenterebbe un “ripiego” molto gradito al club di via Aldo Rossi e ai suoi tifosi.

Leggi anche: