Tevez a Juve Tv: "Vincere il quarto scudetto per entrare nella storia"

“Dobbiamo vincere il quarto scudetto di fila per entrare nella storia”. Così Carlos Tevez questo pomeriggio a Juve Tv, a contatto diretto con i tifosi. Si parla di tanti argomenti, dal modulo alla sfida con il Milan di sabato prossimo, per passare al ritorno in Nazionale con la maglia argentina, fino alla maglia numero dieci della Juventus. Calciomercato-juve.it vi propone i passaggi più importanti dell’intervista, riportata sulla Gazzetta dello Sport.

Una delle prime domande è proprio su quest’argomento: gli viene chiesto se l’abbia scelta lui o gli è stata affidata. Ecco la risposta: “Me l’hanno data per la personalità che ho, credo la dirigenza sapesse che avrei potuto indossarla e fare bene; ma per me la responsabilità è quando uno si mette addosso la maglia della Juventus, questa è la responsabilità per me, più che il numero 10. Quindi aggiunge: “So comunque che la numero 10 è troppo importante per i tifosi, io quando lo indosso mi da una sensazione positiva, di carica”.

Inevitabile parlare del Milan, avversario di sabato prossimo: E’ vero che non è il miglior Milan, ma è comunque un ‘Clasico”, nel senso che in Italia si gioca sempre. Prosegue: “Penso che sia una partita differente dalle altre, il Milan sta attraversando un momento particolare, ma noi dobbiamo rimanere concentrati e fare il nostro lavoro”. Gli viene ricordato che all’andata ha fatto gol: “Spero di ripetermi”.

Sul modulo: “Siamo passati dal 3-5-2 al 4-3-1-2, si difende e si attacca in modo diverso, io personalmente preferisco il sistema di gioco attuale, perchè mi da più libertà“. Paragoni tra il campionato italiano e quello inglese: “Qui in Italia c’è più tattica, in Premier si corre di più“. Il gol più bello e quello più importante: “Il più bello sicuramente quello contro il Parma, il più importante quello a San Siro contro il Milan l’anno scorso”. Infine sul ritorno in Nazionale: “Grazie al grande lavoro fatto con la Juventus sono tornato in Nazionale e adesso sono felice”.

Leggi anche: Tevez a Tuttosport: “Gli arbitri non influenzano le partite”

Leggi anche: News Juve, Tevez a Tuttosport: “Potrei anche rimanere dopo il 2016″