Tim Cup, Milan-Spezia: Tassotti pensa al turn-over ma Honda c'è

In programma per domani alle ore 18.00 il match di San Siro tra Milan e Spezia, valido per gli ottavi di finale della Coppa Italia.

Lo Spezia di Devis Mangia attraversa una situazione non esaltante tra instabilità societaria e un mercato di riparazione insoddisfacente segnato solo dalla cessione del Capitano Sansovini arrivata nel dissenso totale dei tifosi. Posizionato al 12mo posto della classifica di serie B, il club aquilotto è fermo dal 29 dicembre scorso dopo la sconfitta rimediata contro il Latina per 4 reti a 1. Per lo Spezia la gara contro il Milan, oltre a rappresentare un episodio inedito che entrerà nella storia del club a prescindere dal risultato, servirà a testare la condizione fisica e per provare a cogliere una qualificazione che se arrivasse, avrebbe del clamoroso.

spezia

Il Milan sta attraversano uno dei momenti più difficili degli ultimi anni e, in attesa che arrivi l’ufficialità del passaggio di testimone da Allegri a Seedorf per la panchina, non si può permettere di prendere sottogamba questa competizione, che risulta essere l’unica via percorribile per arrivare a disputare una competizione in Europa il prossimo anno.

Tassotti, allenatore vicario dei rossoneri, opterà per il turn-over schierando diversi elementi che non hanno trovato spazio domenica contro il Sassuolo o che hanno disputato solo uno spezzone di partita. Nessun dubbio in attacco dove quasi certamente giocheranno Honda e Giampaolo Pazzini.

Leggi anche -> Milan-Spezia, Tassotti: “Partita importante, non faremo esperimenti”

Leggi anche -> Ottavi Coppa Italia, Milan-Spezia: oltre seimila spezzini attesi a San Siro