Torino FC, Cairo contro Immobile: “Atteggiamento incomprensibile”

Duro attacco del presidente Cairo a Ciro Immobile: “Il suo atteggiamento è incomprensibile”. È rottura tra l’attaccante e il Torino FC.

Il secondo capitolo di Ciro Immobile al Torino FC potrebbe chiudersi presto e ciò a causa dell’atteggiamento del giocatore giudicato “incomprensibile” dal presidente Urbano Cairo. Tornato in granata durante il calciomercato di riparazione 2016 con la formula del prestito, Immobile è stato accolto a braccia aperte dall’intera società e ha disputato una buona stagione, conquistando anche la convocazione in Nazionale. Riscattarlo o no? È questa la domanda a cui dovrà trovare una risposta il presidente Cairo e, da queste premesse, fino a non molto tempo fa la risposta sarebbe stata positiva.

Le cose sono cambiate a seguito di alcune esternazioni fatte proprio da Ciro Immobile. “Avevo tanta voglia di riscattarlo, – confessa Urbano Cairo nel corso di un’intervista a La Stampama ora non capisco certi suoi atteggiamenti”. Il riscatto di Immobile si complica non per questioni economiche, ma per volontà del giocatore stesso: “Non è questione di un milione in più o in meno, so solo che Petrachi mi ha detto che lui non è convinto di restare qui. Così anche questa volta, e sul più bello, Immobile ha atteggiamenti che non capisco. Se davvero lui non è entusiasta, io non ci penso nemmeno a riscattarlo”.

TUTTE LE NOTIZIE SUL TORINO FC