Torino-Roma, Spalletti: “Abbiamo bisogno di continuità”

Mister Spalletti in conferenza stampa: "Il Torino è una grande squadra. Dzeko farà 20 gol in Serie A. Totti? È perfetto".

Mister Luciano Spalletti è intervenuto in conferenza stampa questo pomeriggio, giornata di vigilia di Torino-Roma. Quella tra granata e giallorossi sarà la sfida che aprirà la domenica della sesta giornata di Serie A e Spalletti chiede ai suoi la vittoria, in maniera da avere quella continuità necessaria per perseguire determinati obiettivi: “Quando si parla di Torino in me si crea grande rispetto: tutti ricordano le imprese del Grande Torino e, quando li affronto, penso sempre che siano una grande squadra e che sarà una partita difficile. Noi – prosegue il tecnico giallorosso – abbiamo bisogno di dare continuità alle ultime prestazioni, cercando di vincere nonostante loro abbiano dei buoni giocatori”.

Tra questi calciatori vi è l’ex Castan e, durante la conferenza stampa, non poteva non esserci una domanda sul difensore dal trascorso giallorosso e adesso al Torino: “È un giocatore di grande forza e carattere e mi fa piacere ritrovarlo domani. Al Torino potrà giocare con maggiore continuità e dimostrare il suo valore. Castan tiene molto alla Roma e abbiamo discusso del suo trasferimento con molto dispiacere”.

In occasione di Torino-Roma mister Spalletti avrà a disposizione l’intera rosa e dunque non ci saranno particolari problemi di formazione: “Mancherà solamente Vermaelen: dobbiamo valutare con calma la sua situazione perché se alziamo l’asticella per recuperarlo in fretta si corrono dei rischi. Ha la pubalgia e alle volte bastano 15 giorni per recuperare, altre volte serve più tempo. Domani giocheranno Fazio e Manolas al centro della difesa, ma anche Juan Jesus è un giocatore affidabile”.

In attacco molto probabilmente giocherà Dzeko, ma non è da escludere la presenza di Totti che prossima settimana compirà 40 anni: “Mi ha invitato al suo compleanno – dichiara Spalletti -. Penso di andare, fare gli auguri e andar via perché non credo che la mia presenza sia gradita. Il regalo glielo farò: non sarà una macchina del tempo e non posso rivelarvi cosa sarà… In questo momento è perfetto: può giocare dal primo minuto o a partita in corso, è dentro il gruppo. Dzeko, invece, credo arriverà a 20 gol in campionato: per me è importante: garantisce grande fisicità e diverse soluzioni.Cerco giocatori che abbiano spirito di sacrificio, disponibilità, aiutarsi con i compagni”.

TUTTE LE NOTIZIE SULLA ROMA