Il vincitore della dodicesima tappa del Tour de France è Joaquim Rodriguez. Prova di forza per il ciclista che oggi, in una tappa ricca di salite, ha la meglio sugli avversari. Prova impegnativa quella di oggi, con continue salite che da molti anni caratterizzano il Tour de France. La fuga va di moda anche oggi, e come nella tappa di ieri, qualche sorpresa potrebbe arrivare. Sep Vanmarcke e Michal Kwiatkowsky prendono subito il largo. Non abbiamo assistito alla solita strategia dei vari team, con il mantenimento di un gruppo compatto per poi dare la sterzata definitiva durante gli ultimi Km. Oggi il gruppo è più allungato, con diversi team sparsi tra i vari gruppi formatosi.

Continui tornanti spezzano il gruppo e lo allungano, venendosi a creare una lunga fila indiana. Una situazione molto difficile vive Vincenzo Nibali, ormai in lite con la propria squadra, l’Astana, che effettivamente non gli ha garantito nessun supporto. La sua gare è stata davvero buona, arrivando alle spalle di Froom. Pioggia e grandine, questi gli ulteriori avversari da battere oggi in questa dodicesima tappa.

Una lunga e ripida salita aspetta gli atleti durante gli ultimi 10 km, con continui tornati che ne spezzano il ritmo. Rodriguez, dopo 4 Km di salita, riesce a piazzarsi davanti, rimanendo solo con il vuoto dietro. Alla fine è lui il vincitore.

LEGGI ANCHE:

Tour de France 2015 (Undicesima tappa), Risultati e Classifiche: Majka vincitore