Udinese-Juventus 0-4, le Pagelle dei Bianconeri (17 gennaio 2016)

La Juventus supera agevolmente l’Udinese e si riporta al secondo posto in classifica, a -2 dal Napoli di Sarri e allungando per la prima volta in questa stagione sull’Inter di Mancini, costretta ad inseguire a 2 lunghezze di distanza. Prestazione sublime di Paulo Dybala, che mette a segno una doppietta e un assist perfetto per Sami Khedira, al secondo gol consecutivo in Serie A (terzo in totale). La ciliegina sulla torta la piazza Alex Sandro, che sorprende tutti con un destro a giro chirurgico. E’ 4-0 al “Friuli”.

Ecco le pagelle degli uomini di Allegri (VOTO 7):

BUFFON (VOTO 6): Viene impegnato solo in occasione della punizione di Lodi, che arriva a 10 minuti dal fischio finale;

RUGANI (VOTO 6): Mette in evidenza una certa insicurezza in alcune circostanze, ma ha la fortuna di giocare con i difensori della Nazionale italiana e riacquista sicurezza nel corso del match;

BONUCCI (VOTO 6,5): Consueta autorevolezza nel gestire la sfera e attenzione negli interventi, davvero pochi quest’oggi;

CHIELLINI (VOTO 6,5): Una sicurezza sul centrosinistra, con la sua cattiveria, la sua decisione e l’immancabile ammonizione, che ogni tanto potrebbe evitare. Nel secondo tempo prova una delle sue percussioni palla al piede e per poco non trova la rete del 5-0;

LICHTSTEINER (VOTO 6,5): Corre avanti e dietro sulla fascia destra e annulla Edenilson per tutti i 90 minuti, servendo anche l’assist a Mandzukic in occasione del rigore poi trasformato da Dybala;

KHEDIRA (VOTO 7): E’ il classico centrocampista con il vizio del gol, il secondo consecutivo e il terzo nella nostra Serie A con questa maglia. Non sbaglia nulla e si inserisce senza palla con una continuità impressionante, sfiorando la doppietta in un paio di occasioni;

MARCHISIO (VOTO 6): Torna dalla squalifica e disegna geometrie in mezzo al campo, mettendo ordine e non rischiando nulla nel corso del match;

ASAMOAH (VOTO 5,5): Partita abbastanza anonima la sua, ma deve ancora recuperare la miglior condizione fisica. Deve e può crescere tanto;

ALEX SANDRO (VOTO 6,5): Non spinge come suo solito sul versante mancino, ma una delle volte in cui lo fa trafigge Karnezis, calando il poker con un destro “stranamente” preciso;

DYBALA (VOTO 8): E’ sulla strada giusta per diventare un fuoriclasse. Due gol e un assist per un giocatore straordinario, autentico trascinatore e padrone dell’attacco della Juve;

MANDZUKIC (VOTO 6,5): Torna in campo, non segna ma la prestazione non manca mai. Corsa, pressing a tutto campo e rigore procurato. Essenziale;

TUTTE LE NOTIZIE SU UDINESE-JUVENTUS