UEFA Best Player 2013 – Platini Snobba Pirlo: Italiani fuori dalla Top Ten

Sebbene il calcio italiano, a livello di club, non viva un periodo roseo a partire dal 2010 (anno in cui l’Inter conquistò prima la Champions e poi il Mondiale per club) ci si aspettava almeno che uno dei suoi principali rappresentanti, Andrea Pirlo, potesse essere inserito nella lista dei dieci finalisti che si sarebbero contesi il premio di Best Player organizzato annualmente dall’UEFA per il terzo anno di fila. Oltre a Pirlo mancano anche giocatori che hanno militato in Serie A nell’ultima stagione, lanciando un ulteriore campanello d’allarme sulla competitività del nostro torneo e sulla sua appetibilità per i giocatori stranieri.

michel platini

A contendersi il premio il prossimo 29 agosto (data in cui avranno luogo anche i sorteggi della fase a gironi di Champions) saranno quindi il gallese Gareth Bale del Tottenham, Cristiano Ronaldo del Real Madrid (che ancora deve digerire il quarto pallone d’oro di fila conquistato da Messi), la Pulce Lionel Messi, Zlatan Ibrahimovic che si è meritato la nomination grazie ai tanti gol segnati in Italia e in Europa col PSG, il bomber della rivelazione Borussia Dortmund, il polacco Robert Lewandowsky, Robin van Persie dello United e un formidabile poker del Bayern Monaco: Bastian Schweinsteiger, Arjen Robben, Franck Ribery e Thomas Muller.

Le prime due edizioni del premio sono state vinte da due fuoriclasse del Barcellona, Leo Messi e Andres Iniesta, escluso al pari di Pirlo dalla competizione di quest’anno.

Leggi anche –> Il punto sul mercato delle big d’Europa

Leggi anche –> Il Real vuole Vidal

Leggi anche –> Futuro in Bundesliga per Vucinic e Giovinco

Leggi anche –> Van der Wiel in orbita Inter