Ultime Inter, Nagatomo out. Chi prenderà il suo posto contro la Sampdoria?

Dall’infermeria nerazzurra non arrivano buone notizie. Nagatomoè stato sottoposto ad esami strumentali che hanno, purtroppo, evidenziato un risentimento al polpaccio sinistro. Più grave del previsto, quindi, l’infortunio per il Giapponese, che dovrà fermarsi per più di un mese. Con Nagatomo – ieri premiato come miglior calciatore asiatico – fuori dai giochi, Mazzarri dovrà rinunciare ad uno dei giocatori più determinanti di questo inizio di stagione per la sfida contro la Sampdoria dell’ex Mihajlovic. Le alternative per il tecnico toscano non sono molte a dire il vero.

La soluzione più naturale – anche per evitare di snaturare lo schema tattico con cui tanto bene ha fatto l’Inter fino ad ora – sarebbe quella di mandare in campo Alvaro Pereira, come già fatto a Bologna quando l’uruguaiano ha preso proprio il posto del giapponese, uscito per infortunio. Tuttavia, non è detto che il tecnico nerazzurri opti per questa scelta. Pereira non ha mai convinto quest’anno. È vero che il giocatore è stato utilizzato poco, ma quando è stato chiamato in causa non solo non si è mai distinto particolarmente, facendo rimpiangere chi aveva sostituito, ma non di rado si è reso autore di prestazioni mediocri e insufficienti.

Zanetti

E allora ecco che al posto di Nagatomo potrebbe giocare il capitano, Javier Zanetti, anche se l’impiego più ovvio per lui sarebbe quello di interno di centrocampo, piuttosto che esterno. In più, l’argentino è da poco tornato dal pesante infortunio della scorsa stagione ed è improbabile che possa giocare per tutti i novanta minuti della partita.

Si tratta dunque di una scelta difficile per l’allenatore nerazzurro, che non dispone di grandi alternative e dovrà trovare la soluzione migliore per non far rimpiangere il motorino Nagatomo.

Leggi anche–> Mihajlovic: “Voglio intensità contro i nerazzurri”

Leggi anche–> Nagatomo miglior giocatore asiatico

Leggi anche–> Thohir: “Zanetti è un esempio per tutti”