Ultime News Napoli, Sarri: “Var? Non mi convince”

A Maurizio Sarri non piace tanto la Var e reputa la Juventus ancora la più forte. Ecco quanto detto dal tecnico del Napoli che, inoltre, parla del suo futuro incerto.

La corsa Scudetto è iniziata già dalla prima giornata di Serie A e il Napoli sta dando battaglia alla Juventus candidandosi come favorita per il tricolore visto che si trova a comandare la classifica con 21 punti su 7 partite giocate. Maurizio Sarri, primo responsabile di questo “miracolo” ha parlato alla Gazzetta dello Sport facendo una sorta di riassunto di quanto accaduto in queste prime giornate di campionato.

Sarri a tutto tondo: ecco quanto detto nell’intervista

L’ex allenatore dell’Empoli ha spiegato il proprio pensiero in merito alla Juventus che lui reputa la migliore e la più avanti per quanto riguarda la vittoria finale dello Scudetto: “I bianconeri sono di un altro livello. Loro sono i più forti da 7-8 anni e sarebbe presuntuoso paragonarsi a loro. Siamo primi ma parlare adesso è troppo presto”.

Successivamente, poi, tratta del proprio futuro e mette in ansia tutti i tifosi del Napoli poiché non smentisce ma neanche conferma quali saranno i suoi progetti per il futuro: “Io sono molto legato a questa squadra e a questa città ma tutto può finire. C’è una clausola che mi riguarda ma è bilaterale, dunque, la decisione non spetta solo a me”.

Infine, conclude parlando del Var che, a Maurizio Sarri, non piace troppo: “Sono d’accordo sul fatto che tolga qualche errore ma sarei per un suo uso molto più moderato poiché ti permette un’esultanza contenuta e non fa esprimere tutta la gioia poiché non si sa mai se l’azione verrà annullata oppure no. Comunque, è un mezzo ancora in fase di sperimentazione”.