Ultime Notizie Foggia: iscrizione a rischio

La società rossonera ha perso due milioni di euro nella scorsa assemblea della Lega di B. Entro il 20 giugno deve essere regolarizzata la situazione degli stipendi.

Caos totale per il Foggia Calcio. Una situazione che comincia a preoccupare i propri tifosi che chiedono chiarezza alla società. I rossoneri rischiano l’iscrizione al prossimo campionato di Serie B. Una notizia allarmante, questa, riportata dal quotidiano nazionale “La Repubblica”.

Lo scorso 5 giugno si era parlato molto della situazione dei satanelli durante l’assemblea della Lega di Serie B. In tale occasione era stata deliberata, con 13 voti a favore, 7 contro e una scheda bianca, l’esclusione dalla mutualità della società pugliese che ha perso così circa 2 milioni di euro. Entro il 20 giugno la società rossonera dovrà pagare gli stipendi al fine di regolarizzare l’iscrizione al prossimo campionato di Serie B 2018-19.

Si preannuncia per il club pugliese un’estate rovente. Secondo le ultime indiscrezioni, la Procura Federale è ferma e decisa nel chiedere una punizione esemplare per i rossoneri. Una richiesta, che se dovesse arrivare, porterebbe ad una penalizzazione di 15 punti nella classifica attuale e che potrebbe significare retrocessione. Nel caso, però, di penalizzazione inferiore a 13 punti, questa dovrà essere scontata nel prossimo campionato.

Reggina-Foggia

Il patron del Foggia è tornato in libertà

E’ tornato in libertà il patron del Foggia Fedele Sannella al quale è stata revocata la misura cautelare. Era stato arrestato lo scorso 24 gennaio con l’accusa di riciclaggio e sottoposto, due mesi dopo, agli arresti domiciliari. Per l’accusa avrebbe personalmente riciclato circa 378 mila euro di provenienza illecita e corrisposto somme di denaro in nero a calciatori, dirigenti e procuratori. Bisognerà ora vedere se i due fratelli Sannella continueranno ad investire nella società e come si prepareranno ad affrontare al meglio il processo. I due fratelli potranno contare sull’aiuto del d.s. Nember che ha a cuore la società rossonera che ha messo a punto un progetto biennale con l’intento di raggiungere quanto prima la promozione in Serie A. Ovviamente i Sannella vorranno garanzie certe prima di investire ancora.

La prima garanzia prevede la campagna abbonamenti per portare sempre più tifosi allo stadio. In secondo luogo allestire una squadra competitiva per raggiungere l’obiettivo promozione. Infine, bisognerà sciogliere il nodo allenatore. E’, infatti, ormai certa la rescissione di contratto di Stroppa che quasi certamente allenerà il Crotone. Il club è già alla ricerca di un nuovo allenatore che guiderà la squadra nel prossimo campionato.