Us Palermo, Comunicato Ufficiale su errori arbitrali in Carpi-Empoli

L‘US Palermo ha diramato quest’oggi un comunicato ufficiale nel quale vengono elencati i numerosi errori arbitrali commessi da Valeri durante Carpi-Empoli che avrebbero condizionato l’esito finale della partita e la lotta salvezza nella quale la squadra rosanero è implicata.

Ciò che l’US Palermo attenziona nel comunicato ufficiale sono tre episodi della partita Carpi-Empoli conclusasi con la vittoria della squadra di casa per 1-0, vittoria che ha decretato tra l’altro la retrocessione in Serie B del Verona. “La lotta per non retrocedere è stata condizionata”, si legge nel comunicato della società siciliana.

L’US Palermo chiede che vengano analizzati tre episodi della partita Carpi-Empoli e ne riporta i relativi fotogrammi. Valeri ha commesso i seguenti errori arbitrali:

  1. Espulsione di Mchedlidze. Il giocatore dell’Empoli non ha colpito Crimi al volto. Il calciatore del Carpi ha quindi simulato e Mchedlidze non andava espulso pertanto l’US Palermo invita “la Procura ad intervenire con la prova televisiva nei confronti di Crimi”.
  2. Gol annullato all’Empoli. Altro errore di Valeri in quanto “l’attaccante dell’Empoli Pucciarelli non tocca nemmeno il difensore del Carpi prima di ricevere il pallone”.
  3. Manca un rigore all’Empoli per evidente “trattenuta e successivo fallo di mano commessi da Poli ai danni di Pucciarelli”.

A testimonianza di ciò le dichiarazioni del tecnico dell’Empoli Giampaolo al termine della sfida, a cui si sommano quelle degli altri giocatori della squadra toscana: “Chi lotta per la salvezza arrabbiato per questa gara”. “La direzione arbitrale di Valeri? E’ venuto il nervoso a me in panchina – dice Maccarone – figurati ai miei compagni in campo”. 

Leggi anche: