Ventura nuovo ct della Nazionale: chi convoca?

Con l’eliminazione di ieri termina anche l’avventura di Antonio Conte in Nazionale. Il nuovo ct è Ventura, chi convoca per il nuovo ciclo azzurro?

La lotteria dei rigori non ci ha sorriso ieri e così la spedizione azzurra a Euro 2016 si è conclusa con un po’ di amarezza ai quarti di finale. Un cammino comunque decisamente esaltante, che ci ha restituito l’amore verso un’Italia troppo spesso bistrattata. Da oggi, però, termina anche un ciclo e se ne apre uno nuovo. Antonio Conte si trasferisce al Chelsea e sarà Giampiero Ventura a sostituirlo. Il nuovo ct dovrà subito fare i conti con un massiccio ricambio generazionale: Barzagli ha già deciso di ritirarsi dalla Nazionale, e sono in molti, tra i 23 di questo europeo, a rischiare di non trovar posto nel futuro 3-5-2 (il modulo è l’unica certezza) di Ventura.

Gigi Buffon ha dichiarato di voler smettere solo dopo il mondiale 2018, quando avrà 40 anni. Urge peró trovare un sostituto all’altezza: Sirigu non sempre ha convinto, Marchetti è anche lui ormai vicino alla fine della carriera. Tra i giovani, Perin potrebbe essere il futuro titolare, così come Sportiello: il ct deve cominciare a convocarli. In difesa Bonucci resta punto fermo, e probabilmente anche Chiellini. Il terzo titolare potrebbe essere Romagnoli, oppure Darmian, che è sembrato poco a suo agio come esterno alto. Acerbi e Astori meritano di essere chiamati da Ventura.

A centrocampo la situazione è più fluida: Marchisio e Verratti torneranno a disposizione e saranno due punti fermi assoluti. Jorginho dovrebbe entrare regolarmente nel giro azzurro, così come l’altro bocciato da Conte Bonaventura. Sarà probabilmente accantonato Thiago Motta, così come Parolo. Giaccherini difficilmente verrà riconfermato, al contrario di Florenzi che, per via della sua duttilità, avrà grande spazio. Baselli e Benassi sono due giovani molto interessanti e Ventura li conosce benissimo: ci aspettiamo convocazioni per loro. Sugli esterni il problema più grosso: Bernardeschi, De Sciglio e Candreva saranno sicuramente presi in considerazione, mentre per altri nomi lo staff confida nell’esplosione di qualche nuovo talento.

In attacco restano grossi problemi. Immobile è un fedelissimo di Ventura e dovrebbe trovar spazio, mentre Zaza sembra anche lui dentro al progetto. Punti interrogativi su Eder e Pellè. È chiaro che non si puó prescindere da Insigne, che però deve adattarsi al meglio al ruolo di seconda punta. Il ct conosce Belotti e sa che puó esplodere: sarà sicuramente testato in maglia azzurra. Se Balotelli torna a giocare con serietà, può rilanciare le sue chanches. Berardi verrà messo alla prova, ma potrà essere fondamentale per lui un ripensamento sul modulo. Per gli altri nomi è un rebus, con Ventura che chiamerà i più meritevoli, sperando ce ne siano molti.

GIAMPIERO VENTURA È IL NUOVO CT DELLA NAZIONALE ITALIANA