Verona-Roma, Garcia: “Sono qui per vincere titoli”

Alla vigilia della prima uscita di campionato della sua Roma, ha parlato Rudi Garcia, che ha presentato così la sfida del “Bentegodi” contro il Verona di Mandorlini: “La prima partita della stagione è sempre un punto interrogativo. Affrontiamo una squadra con buone individualità, ma noi siamo carichi e ambiziosi, pronti ad entrare nel vivo. Sono giochiamo insieme, tutti uniti, siamo più forti di chiunque avversario”.

Una pre-season prestigiosa quella dei giallorossi: “E’ una preparazione che abbiamo scelto di fare, sono sempre esperienze che ci portano a migliorare ed era quello che volevamo quest’anno. Abbiamo visto tanto spettacolo e delle premesse della nuova Roma. Ora si inizia a fare sul serio, conta solamente portare i primi tre punti a casa, quindi dobbiamo rimanere concentrati solo su questo match”.

Le ambizioni all’alba del nuovo campionato non mancano: “Abbiamo grandi ambizioni. Io non sono cambiato e sono venuto a Roma per vincere titoli. L’obiettivo primario rimane quello dell’anno scorso: qualificarci alla fase a gironi della Champions League. I tifosi? Gli chiedo di stare sempre vicini alla squadra, perchè uniti si vince e si fa il bene della Roma. Solo se giochiamo e lottiamo tutti insieme potremo toglierci soddisfazioni importanti. Da parte nostra, vogliamo fare di tutto per regalare più gioie possibili ai nostri tifosi”.

Il gap con la Juventus si è azzerato grazie al mercato? “Se la distanza dalla Juve è diminuita lo dirà solo il campo e la stagione in generale. Sono arrivati grandi giocatori, ma ovviamente il mercato non è finito. Cerchiamo un terzino sinistro, Digne è una possibilità e niente di più. In ogni caso, non dobbiamo pensare troppo al mercato, perchè domani c’è già una partita importante e dobbiamo essere concentrati solo su quello”.

Aperta anche la questione portieri: “Io ho la fortuna di avere due numeri uno esperti ed affidabili. Domani giocherà Szczesny, ma non significa assolutamente che lui è il titolare. Chi sta meglio gioca, ho piena fiducia in entrambi”.

VERONA-ROMA: PROBABILI FORMAZIONI