Video Gol Juventus-Spal 4-1: Highlights, Sintesi e Tabellino

Ecco tutti gli highlights, la sintesi ed il tabellino della sfida di questa sera della Juventus di Massimiliano Allegri

Juventus-Spal 4-1. Questo è stato il risultato finale della gara valevole per la decima giornata del Campionato di Serie A 2017-18 disputata questa sera all’Allianz Stadium di Torino. Ad aprire le marcature ci pensa Bernardeschi. Raddoppio di Dybala su calcio di punizione. Paloschi accorcia le distanze, poi Higuain e Cuadrado la chiudono.

Juventus-Spal 4-1, la sintesi

Al decimo minuto pallone profondo di Bernardeschi per Higuain. Sulla respinta della difesa arriva lo stesso Bernardeschi, ma il suo tiro è altissimo. Bianco-neri che, al 14esimo passano in vantaggio con Bernardeschi su assist di Douglas Costa e, dal limite dell’area, lascia un tiro potentissimo con il sinistro che Gomis non può parare. JUVENTUS-SPAL 1-0. Al 21esimo c’è un calcio di punizione a favore dei bianco-neri, con Dybala che che calcia direttamente in porta e trova il gol del raddoppio. JUVENTUS-SPAL 2-0.

Al 32esimo cross di Alex Sandro, Bernardeschi ci arriva di testa ma per poco non la insacca. Al 34esimo, la SPAL accorcia le distanze con Paloschi, bravo a correggere in rete un sinistro di Mattiello. JUVENTUS-SPAL 2-1. Al 37 arriva la prima ammonizione del match, ovvero quella per Rugani dopo una trattenuta su Borriello. Al 45esimo, senza minuti di recupero, termina la prima frazione di gara. JUVENTUS-SPAL 2-1.

Al 51esimo intervento di Oikonomou su Douglas Costa. Ma il signor Pasqua non ferma il gioco. Dopo un minuto, clamorosa occasione per gli ospiti per il pareggio. Paloschi si libera di Alex Sandro e lascia partire il destro che viene respinto da Barzagli in calcio d’angolo. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, Paloschi colpisce la traversa e poi Oikonomou insacca ma il gioco era già stato interrotto per una posizione di fuorigioco. pasqua non ha dubbi neanche dopo aver consultato la Var. Al 56esimo arriva il primo cambio del match, ovvero Cuadrado per Bernardeschi. Dopo tre minuti, Allegri effettua un altro cambio. Pjanic per Bentancur. Al 63esimo arriva anche il primo cambio per la formazione di semplici, ovvero Costa per Oikonomou. Al 65esimo, al Juventus segna la terza rete. Higuain risolve una mischia in area emiliana calciandola con il sinistro. JUVENTUS-SPAL 3-1.

Passano soli cinque minuti, e la Juve dilaga. Douglas Costa va al cross dalla sinistra, trovando Cuadrado che la colpisce di testa e Gomis tocca il pallone, che carambola sul palo e poi si insacca. JUVENTUS-SPAL 4-1. Al 71esimo entra Bonazzoli per Paloschi. Al 75esimo esce Khedira ed entra Marchisio. Al 78esimo esaurisce i cambi anche Semplici. Esce Rizzo ed entra Mora. All’82esimo, la SPAL è alla ricerca del gol della bandiera. Punizione di Viviani, pallone che carambola dalle parti di Mora, e, tutto solo in area di rigore, colpisce di testa centrale e para facile Szczesny. All’88esimo, la Juve segna anche la quinta rete, ma alla fine viene annullata dopo la consultazione alla Var. Nei minuti di recupero, Dybala conclude di destro e Gomis è attento a respingere lateralmente. Dopo cinque minuti ìdi recupero, la Juventus vince la partita. JUVENTUS-SPAL 4-1.

Juventus-Spal 4-1, il tabellino

JUVENTUS (4-2-3-1): Szczesny; Lichtsteiner, Rugani, Barzagli, Alex Sandro; Khedira (30′ st Marchisio), Bentancur (14′ st Pjanic); Douglas Costa, Dybala, Bernardeschi (11′ st Cuadrado); Higuain.

A disposizione: Buffon, Pinsoglio, De Sciglio, Chiellini, Asamoah. Allenatore: Allegri.

SPAL (3-5-2): Gomis, Oikonomou (18′ st Costa), Salamon, Felipe; Lazzari, Schiavon, Viviani, Rizzo (33′ st Mora), Mattiello; Borriello, Paloschi (26′ st Bonazzoli).

A disposizione: Marchegiani, Cremonesi, Antenucci, Bellemo, Konate, Poluzzi, Vicari, Vitale, Schiattarella. Allenatore: Semplici.

MARCATORI: Bernardeschi (J), Dybala (J), Paloschi (S), Higuain (J), Cuadrado (J).

AMMONIZIONI: Rugani (J).

ESPULSIONI: -.

Juventus-Spal 4-1, Highlights