Virtus Lanciano non si iscrive in Lega Pro 2016-2017

La Virtus Lanciano non riesce a iscriversi alla prossima stagione di Lega Pro 2016-17: è fallimento.

Triste pagina per il calcio italiano. La Virtus Lanciano non è riuscita a ripianare il bilancio e così non potrà iscriversi al prossimo campionato di Lega Pro, dopo la retrocessione dalla Serie B maturata a seguito dei play out contro la Salernitana. Tragico il comunicato della presidentessa Valentina Maio insieme ai fratelli Franco e Guglielmo che annuncia il fallimento. La città di Lanciano ripartirà dalle serie inferiori, una grossa perdita per lo sport abruzzese. Ecco di seguito alcuni passaggi del comunicato:

“La Virtus Lanciano non sarà iscritta al prossimo campionato di Lega Pro.

È con immenso dolore che ci troviamo a scrivere poche righe che non bastano sicuramente a colmare il vuoto di questa sconfitta; sconfitta di cui avvertiamo la responsabilità, ma di cui non possiamo nascondere o tacere l’ineluttabilità.
Naturalmente la Società farà fronte a tutti gli impegni contratti con i dipendenti, con i fornitori, con i consulenti, con gli istituti finanziari e con l’erario, cominciando dal rimborso degli abbonamenti (biennali) già sottoscritti per la stagione 2016/17; impegni che saranno onorati fino in fondo attraverso la forma della liquidazione volontaria della S. S. Virtus Lanciano 1924 SRL.

Abbiamo sperato, e concretamente tentato, fino all’ultimo giorno utile di riuscire a fare l’ultimo passaggio, quello del ripianamento di bilancio, decisivo per perfezionare l’iter di iscrizione al prossimo campionato. Purtroppo non è stato possibile.

[…]

Un infinito grazie a tutte le persone che hanno lavorato con noi in questi otto anni (direttamente in Virtus o nelle Aziende) senza il cui contributo preziosissimo non avremmo potuto neanche immaginare di vivere questa incredibile avventura; infine, grazie ai tifosi che hanno sostenuto e seguito la Virtus Lanciano ovunque e comunque; quelli a cui chiediamo di non abbandonarsi alla rabbia e alle recriminazioni, ma di avere la forza di ripensare con orgoglio a quello che abbiamo vissuto insieme e, da domani, voltare pagina e ricominciare”.

IL LANCIANO RETROCEDE IN LEGA PRO