Virtus Lanciano Ultime Notizie, rifiutata Offerta cordata romana

La Virtus Lanciano ha rifiutato l’offerta della cordata romana, ad annunciare la decisione del club l’avvocato Giacinto Ceroli.

Nonostante l’esclusione del Lanciano dal campionato di Lega Pro 2016-17 con conseguente protesta dei tifosi, i fratelli Maio hanno rifiutato l‘offerta della cordata romana facente capo a Roberto Dominici. A rivelare le ultime notizie relative alla possibile cessione della Virtus Lanciano è stato il legale degli acquirenti, l’avvocato Ceroli: “La dirigenza della Virtus non ha ritenuto la proposta romana credibile e l’ha rifiutata”, ha dichiarato ai microfoni de Il Centro.

Decisione non semplice quella presa dai fratelli Maio. Rinunciando all’offerta della cordata romana, i dirigenti della società abruzzese hanno di fatto negato al Lanciano la possibilità di conservare un posto in Lega Pro. Secondo quanto appreso, la cordata di Dominici avrebbe offerto ai Maio una ricapitalizzazione societaria con 2.300.000 euro e l’iscrizione al campionato con il pagamento della prima rata di 70.000 euro e dei 10.000 euro da versare alla Calcio Servizi Lega Pro, tutto questo solo se i Maio si fossero fatti carico dei 4 milioni di euro.

Leggi anche: