Voti Juventus-Napoli 0-1: le Pagelle dei bianconeri

Il migliore della squadra di Allegri è Benatia che però ha l'errore di perdere Koulibaly sul vantaggio azzurro. Male Dybala, malissimo Higuain.

Il big match dell’Allianz Stadium si conclude con un finale decisamente a sorpresa: la Juventus, pluricampione d’Italia, perde in casa allo scadere. Adesso i punti di vantaggio dei bianconeri proprio sul Napoli si riducono a uno solo e la banda di Allegri ha due trasferte pesanti ancora davanti: Inter e Roma in bagarre per un posto in Champions.

Le pagelle della Juventus 

Buffon voto 6,5. Il Gigi nazionale dimostra che l’età è solo un numero. Blinda la porta bianconera con sicurezza e respinge ogni tentativo di attacco da parte dei napoletani. Deve arrendersi allo scadere alla testata vincente di Koulibaly dove davvero non può nulla nemmeno l’uomo delle parate impossibili. Evergreen

Howedess voto 5. Da terzino è in disastro. Hamsik, Insigne, Rui e Mertens lo infilano quasi sempre alle spalle e in velocità. Il tedesco soffre quella posizione inusuale e si vede. Decisamente meglio quando Allegri lo riporta al centro della difesa e dimostra di avere la solidità e la sicurezza di fermare le percussioni azzurre. Cala nel finale a causa di una condizione non ancora ottimale. Da rivedere.

Benatia voto 5,5. Il migliore della Juventus è proprio il marocchino, almeno sino a pochi minuti dalla fine. Erige un muro che ferma qualunque attaccante arrivi al limite dell’aria di rigore. Riesce anche a giocare in anticipo quando può e bene. Sembra insuperabile quando arriva l’errore. Allo scadere perde Koulibaly in area di rigore che solo e in pieno stacco trafigge Buffon. Sgretolato.

Chiellini SV. Esce dopo soli 10 minuti di gara per noie muscolari. Lichtsteiner voto 6. Della linea difensiva il migliore è sicuramente il treno svizzero. Chiude e tiene bene la velocità di Insigne. Ha invece difficoltà quando deve spingere e dare maggiore supporto alla manovra offensiva. Sbaglia diversi facili appoggi. Rallentato

Asamoah voto 5,5. Callejon e Allan lo infilano quasi sempre e lui non fa granché per arginarli. In fase di spinta non si vede quasi mai e rimane timido lì. In difficoltà per tutta la partita. Svuotato

Khedira voto 5. In mediana non apporta nessun contributo. Non si vede in fase d’attacco con inserimenti, non si vede in fase difensiva nel recuperare e contrastare gli attaccanti napoletani. Perde ogni duello con Allan che alla lunga dimostra di essere un centrocampista più dinamico del tedesco. Evanescente.

Pjanic voto 6,5. Rientra da un infortunio e gioca una buona partita in fase d’impostazione. Le trave offensive passano spesso dai suoi piedi. Ottimo in fase di ripiegamento quando deve raddoppiare e proteggere la difesa, ma in attacco è praticamente nullo. Tenace.

Matuidi voto 5,5. Inizia la sua partita da attaccante esterno, non è la sua posizione e si vede troppo. Difende ma non attacca mai e quando lo fa sbaglia sempre scelta. Decisamente meglio da mezz’ala dove riesce a recuperare palloni e spezzare il palleggio partenopeo. Sicuramente la scelta iniziale di Allegri pesa sul suo voto. Adattato.

Dybala voto 4. La Joya stasera non c’è. Fuori dalla partita e dal gioco bianconero. Non è pericoloso, vivacchia con il pallone tra i piedi. Soffre i match importanti e ormai è evidente questo limite. Allegri lo sostituisce dopo 45 minuti. Spento. Cuadrado voto 5,5. Meglio del 10 argentino lo è. Punta Mario Rui e qualche volta lo salta, ma non è mai realmente pericoloso. Sbaglia anche diversi appoggi facili. Normalizzato

Costa voto 6. Nel tandem d’attacco è l’unico che prova a creare qualcosa e a inventarsi le giocate per provare a sbloccare una partita dura. Punta prima Mario Rui, poi Hysaj e comunque qualche pericolo lo crea anche se contenuto. Mandzukic voto 6. Parte dalla panchina ma non cambia l’inerzia della partita nel momento del suo ingresso. Tiene su palla e fa rifiatare i suoi. Poi nulla più. Abbattuto

Higuain voto 4. Meriterebbe 3, ma ci sembrava ingeneroso per l’intera stagione disputata. Praticamente inesistente. Non tocca un pallone, non fa una giocata e non riesce nemmeno ad essere pericoloso. Soffre la fisicità dei centrali napoletani che lo ingabbiano e non lo fanno giocare mai. Isolato e senza scampo la sua partita scivola nella insufficienza. L’Allianz Stadium lo sta ancora cercando in campo. Azzerato.

Allegri voto 4,5. Se giochi per pareggiare alla fine perdi. Inspiegabili le scelte di Matuidi nel ruolo di attaccante esterno e Howedess nel ruolo di terzino. Sfortunato a dover cambiare Chiellini dopo 10 minuti. Tatticamente prende una lezione da Sarri che lo surclassa ovunque, riaprendo la corsa scudetto. A tratti la Juventus da anche l’impressione di essere stanca e a corto di idee. Frastornato.