Il vincitore della seconda tappa della Vuelta di Spagna 2015 è Chaves.

Oggi si è corsa la tappa più importante di Spagna, ben 158,7 km tra Alhaurín de la Torre e Caminito del Rey. Percorso non troppo impegnativo, ma che presenta diversi saliscendi. Percorsi due gran premi di montagna di giornata. Il primo, l’ Alto de Ardales, si presenta dopo 113 km. Il secondo, invece, sarà l’arrivo di Caminito del Rey.

Al via pronta la fuga da parte di sei ciclisti, che dopo aver percorso 30 chilometri si portano a 3 minuti di vantaggio rispetto al gruppo maglia rossa. Il distacco si mantiene stabile fino a quando non si arriva agli ultimi 70 chilometri, quando comincia a scendere sotto i 2 minuti e trenta secondi, grazie anche alla spinta della Movistar. Il ritmo degli inseguitori si mantiene costante e il ritardo continua ad assottigliarsi quando mancano 38 chilometri al termine.

A pochi chilometri dal traguardo caduta di gruppo che costringe molti atleti a rallentare, tra cui Nibali, aiutato dai compagni di squadra a recuperare. A pochi chilometri dal traguardo ecco Nairo Quintana scattare e portarsi in testa, il suo obiettivo è la fuga. Ultimi metri in fuga e corsa rapida, alla fine a spuntarla è Chaves.