VOTA QUESTA NOTIZIA

Il vincitore della sesta tappa della Vuelta di Spagna 2015 è Chaves. Sesta tappa quella di oggi che è partita da Cordoba, nella Spagna meridionale e terminata sulla Sierra de Cazorla. Si è trattato di una salita di terza categoria lunga 3,3 km dalle pendenze irregolari e con punte dell’11%.Tra i favoriti ecco che configuravano Valverde e Rodriguez, ma c’è anche Chaves che è desideroso di riscatto dopo aver perso la maglia rossa.

Al via la classica fuga con numerosi atleti al comando, tra cui: Cyril Gautier (Europcar), Niki Terpstra (Etixx-Quick Step), Kristijan Durasek (Lampre-Merida), Peter Velits (BMC) and Steven Cummings (MTN-Qhubeka). A 35” Rubiano (Team Colombia) che accumula un distacco di quasi 3 minuti. Quando al termine mancano 67 chilometri, ecco che il gruppo di testa della corsa è composto da: Cyril Gautier (Europcar), Niki Terpstra (Etixx-Quick Step), Kristijan Durasek (Lampre-Merida), Peter Velits (BMC), Steven Cummings (MTN-Qhubeka), Miguel Angel Rubiano (Team Colombia). Gli atleti si sono portati ad oltre 4 minuti di vantaggio.

Il ritmo di gara si mantiene costante, fino a quando il gruppo maglia rossa decide di alzare il ritmo della gara e tentare il recupero nei confronti dei fuggitivi. A 20 chilometri dal termine il vantaggio è sceso a poco più di 1 minuto e 30 secondi. La salita finale ha regalato grandi emozioni, ma alla fine è Chaves a scattare a 2 chilometri dal termine e vincere.