Il vincitore della quarta tappa della Vuelta di Spagna è Valverde. Una nuova ed emozionante tappa ha preso il via oggi. La quarta tappa ha regalato nuove emozioni e nuovi stimoli a tanti ciclisti professionisti in gara. Pronti via e subito una nuova fuga ha preso il via. Sei all’attacco: Mikael Delage, Nikolas Maes, Jimmy Engoulvent, Kristijan Durasek, Bert-Jan Lindeman e Markel Irizar. Il vantaggio dei corridori si porta ad oltre tre minuti rispetto al gruppo maglia rossa. Vantaggio che sale in modo esponenziale, fino ad arrivare a 13 minuti quando si sono superati i 50 km di gara. Questo il massimo del picco che hanno raggiunto i fuggitivi, visto che con il passare dei chilometri il gruppo maglia rossa decide di dare una sterzata alla gara e comincia a recuperare.

Sarà poco più di un minuto e trenta il vantaggio dei fuggitivi quando mancano 30 chilometri al termine. Gli ultimi 10 chilometri, oltre al raggruppamento di tutti i ciclisti, ha permesso ai velocisti di prendere slancio in vista dell’arrivo finale. Gli ultimi 3 km hanno presentato agli atleti una salita che ha spezzato il ritmo gara. Alla fine, durante il tratto finale, è Valverde a dare la zampata vincente e vincere la gara., con uno scatenato Peter Sagan che lo marca ad uomo durante gli ultimi metri.