Crotone, Walter Zenga lascia: le parole d’Addio

Si è conclusa l’avventura di Walter Zenga sulla panchina del Crotone. L’Uomo Ragno, che non è purtroppo riuscito nell’impresa di portare la squadra alla salvezza, ha salutato i tifosi e la dirigenza rossoblu con un video registrato sul terrazzo della propria abitazione con sullo sfondo la città pitagorica e postato poi su Instagram.

Le sue dichiarazioni

Ecco quali sono state le sue parole: “Questo è l’ultimo giorno che sono a Crotone” ha esordito con voce visibilmente emozionata. “Ricorderò per sempre questa città fantastica, meravigliosa che mi ha dato tanto in questi 5 mesi. Crotone resterà per sempre con me. Porterò dentro grande amarezza ma anche grande gioia di aver conosciuto persone splendide e meravigliose. Ciao Crotone, grazie di tutto. Ci ritroveremo”. Poi, il tecnico ha ribadito nuovamente il suo impegno per tentare di salvare la squadra rossoblu: “Grazie. Ci ho messo la passione. La professionalità. La serietà. È due mesi che non vedo i miei bimbi. Così fa male. Tanto male. Crotone e i crotonesi resteranno per sempre nel mio cuore. Ho l’amarezza dentro ma anche la gioia di aver conosciuto persone splendide, disponibili, gentili. Quando si va al Sud si piange due volte: quando si arriva ma, soprattutto, quando si va via.

Il futuro dopo Zenga e la retrocessione

La squadra pitagorica, fresca di retrocessione, dovrà ora cercare un nuovo allenatore. Intanto, nei giorni scorsi il ds Ursino è stato premiato come miglior direttore sportivo della Serie A. Un riconoscimento importante che lo stesso ha fatto sapere di voler condividere con tutta la società e la squadra al termine soprattutto di un anno tribolato e sofferto culminato con la retrocessione in Serie B. Ursino ha poi fatto sapere che dalla prossima settimana si ricomincerà a lavorare per costruire una squadra competitiva al fine di ritornare presto nella massima Serie.

 

Il presidente Gianni Vrenna con un post sul sito ufficiale della squadra ha voluto ringraziare i tifosi ma non solo: “Ci sono momenti in cui è davvero difficile trovare le parole giuste, ma una la conosco bene e sento di doverla dire: GRAZIE. Grazie ai meravigliosi tifosi del Crotone che ci hanno sempre sostenuto e lo faranno anche in futuro. Grazie a loro per tutto quello che hanno dato e daranno a questi colori. Grazie alla città intera che ci ha sostenuti ogni giorno. Ma grazie anche ai tanti “nuovi” tifosi che il Crotone ha conquistato in tutta la Calabria. Nella vita può capitare di cadere e non conta quanto ti puoi fare male, ma quanto puoi rialzarti più forte di prima. Noi ci rialzeremo e metteremo in campo il solito grande impegno, il solito grande lavoro, la solita, immensa, passione. La Serie B è un campionato difficile, agguerrito, ma noi siamo pronti ad affrontarlo e lo faremo nel miglior modo possibile, consapevoli che non sarà facile e non ci sarà nulla di scontato. Lottare e combattere ci appartiene per indole e per storia ed è per questo che siamo pronti ad affrontare nuove sfide e nuove battaglie, sempre insieme a voi, sempre uniti: #ForzASquAli #toBewinners”.