Xavi Hernandez attacca l'Inter del Triplete e José Mourinho

Ci sono sconfitte che, anche a distanza di anni, possono ancora far bruciare le proprie ferite. E’ forse questo il caso di Xavi Hernandez, calciatore del Barcellona che, dopo ormai quasi 4 anni, continua ad attaccare l’Inter del Triplete e il suo allenatore José Mourinho, forse proprio a causa del mancato passaggio in finale dei blaugrana ad opera dei nerazzurri.

Mourinho si vanta spesso dei suoi risultati, si autodefinisce Special One e si vanta per aver vinto in tanti paesi, ma a me non piace il modo in cui fa giocare le sue squadre. L’Inter Campione d’Europa, ad esempio, chi la ricorda più? E’ una squadra che non ha lasciato alcuna eredità”. Sono queste le parole del calciatore spagnolo, rilasciate ai microfoni di Panenka.

Xavi Hernandez

Lo stesso discorso, ammette, vale per il Chelsea di Di Matteo. Che, aggiungeremmo, guarda caso, ha eliminato il Barcellona di Guardiola nel 2012, proprio alle semifinali di Champions League, esattamente come fece l’Inter nel 2010. Che il calciatore spagnolo abbia ancora il dente avvelenato poiché, a causa delle squadre allenate dai due  tecnici, non è riuscito ad arrivare in finale con la formazione catalana? E’ molto probabile; tuttavia, un professionista di tale livello non dovrebbe lasciarsi prendere dall’invidia, dato che con il Barcellona, l’iberico può vantare di aver raggiunto un bottino di ben 3 Champions League. 

Caro Xavi, l’Inter Campione d’Europa, probabilmente, non la ricorda più nessuno.. Eppure ancora c’è chi ne parla, proprio come te. Evidentemente, una qualche eredità deve pure averla lasciata.

Leggi anche -> Notizie Inter, Thohir: “La mia non era una critica alla squadra o al mister”

Leggi anche -> Calciomercato Inter, Bardi non va al Torino per D’Ambrosio