Youth League, cancellata Milan-Ajax. Inzaghi: "Rispettiamo la decisione presa"

Dopo l’eliminazione della partita di Youth League tra Milan e Ajax, Filippo Inzaghi, allenatore della Primavera rossonera, ha rilasciato ai giornalisti alcune dichiarazioni sull’accaduto.

“Dobbiamo avere grande rispetto per la decisione che ha preso l’Ajax. Ci siamo attenuti a quello che ha detto l’arbitro, per lui c’erano le condizioni per poter disputare la partita per cui noi avremmo giocato, ma abbiamo rispetto per la decisione scelta dall’Ajax”. Partita che comunque non toglie nulla al Milan che si era già qualificato agli ottavi di finale di Youth League con una giornata d’anticipo, ma che i ragazzi avrebbero voluto giocare: “Dispiace per i ragazzi perché oggi sarebbe stato anche il momento per festeggiare una qualificazione bellissima”.

Quindi prosegue parlando della qualificazione e lodando i suoi giovani calciatori: Questa qualificazione deve essere motivo di grandissimo orgoglio per il calcio italiano, per il Milan e per il settore giovanile. Un grande plauso va a questi ragazzi, per come hanno affrontato tutte le trasferte di questa fase. Andiamo avanti consapevoli che questo è un punto di partenza”.

pedone primavera

Quindi prosegue: “È da molti anni che si parla del lavoro dei vivai e riuscire ad affrontare alla pari due delle migliori under 19 d’Europa come Barcellona, Ajax e Celtic è un motivo di enorme orgoglio. Soprattutto tenendo conto che abbiamo ottenuto tutto questo con una giornata d’anticipo. Ora testa al campionato”.

Conclude sottolineando le qualità della sua squadra: “Sono in un gruppo di bravissimi ragazzi, tutti uniti e ci alleniamo sempre bene. Non avremo grosse individualità, ma siamo un gruppo eccellente e questo mi rassicura moltissimo”.

Leggi anche-> Youth League, cancellata Milan-Ajax

Leggi anche-> Mercato Milan: ecco quando arriverà Honda