Acquisti Milan 2013/2014: addio Tevez, chi arriverà per l'attacco?

Il Milan da ben 18 mesi era alla ricerca dell’accordo con Carlitos Tevez e il suo procuratore, dopo tanti incontri a Manchester ed in Argentina che però si sono sempre conclusi con un nulla di fatto o con un “arrivederci”, mentre la Juventus nel giro di qualche settimana è riuscito a strapparlo al City per circa 10 milioni più i bonus del contratto.

La cosa che salta subito all’occhio è sicuramente come la situazione finanziaria del Milan tutto sia fuorché florida: ma fin qui i tifosi non si dicono scettici o delusi, poiché in un periodo di crisi, non solo economica ma in generale anche personale della famiglia Berlusconi dopo le recenti vicende giudiziarie, è normale, ma ovviamente ai supporters va spiegato con chiarezza qual’è il programma per la prossima stagione.

Stephan El Shaarawy

Dopo l’ipotesi di una cessione di El Shaarawy, che resta ancora in piedi in attesa della mega-offerta, preferibilmente dall’estero, è giusto ora capire chi potrà supportare l’attacco che almeno per i primi 2-3 mesi di campionato sarà orfano del bomber Pazzini: con Niang, Balotelli ed El Shaarawy, oltre al giovane Petagna, sembra un po’ poco, ma soprattutto considerando che a fine agosto si è già in campo per i preliminari di Champions. Il nome più caldo al momento è quello dell’ex, Alessandro Matri, cresciuto nelle Giovanili rossonere, e che con l’arrivo di Tevez alla Juventus dovrà necessariamente pensare all’addio.

Ma non solo, poiché gli occhi sono rivolti anche a qualche punta dall’estero che potrebbe fare al caso dei rossoneri: piace infatti anche il giovane bomber della Sampdoria, quest’anno all’Ascoli, Simone Zaza che potrebbe arrivare al Milan visto che la Juventus ha ormai completato il reparto offensivo, a cui va comunque aggiunta la possibile conferma di Oduamadi che bene ha fatto nella Confederations Cup.