Acquisti Milan, Galliani su Bonaventura: "Alla firma piangeva"

Si è concluso con l’arrivo di Giacomo Bonaventura il calciomercato estivo del Milan. Un colpo last minute derivato dal mancato scambio Biabiany-Zaccardo con il Parma. A spiegare l’evolversi dell’affare Bonaventura, Adriano Galliani che, ai microfoni di Milan Channel, ha voluto sottolineare come il centrocampista ex Atalanta sia stato scelto perché presenta delle importanti qualità calcistiche e perché è una splendida persona, d’altra parte anche mister Inzaghi nei giorni scorsi aveva specificato come nell’acquisto di un giocatore sia importante prendere in considerazione anche il profilo umano.

“Bonaventura è un bravissimo ragazzo, una grande persona oltre che un grande giocatore. – ha spiegato l’Ad del Milan Adriano Galliani Una volta saltato lo scambio Biabiany-Zaccardo , è arrivata l’idea Bonaventura che è stato un vero e proprio blitz”. Il Milan ha acquistato il giocatore dall’Atalanta per sette milioni di euro e proposto a Jack un contratto quinquennale che, come rivela Galliani, ha firmato commosso: “Al momento della firma si è messo a piangere”.

Con l’acquisto di Bonaventura il Milan ha sistemato un reparto, quello del centrocampo, rimasto orfano di Bryan Cristante che, vista la giovane età e il poco spazio che avrebbe trovato in rossonero, ha preferito lasciare l’Italia per trasferirsi al Benfica. Adesso Galliani potrà iniziare a dormire un po’ di più e attenderà dal campo le risposte su quanto fatto sul mercato: “Sono tante notti che dormo poco, adesso andiamo avanti e pensiamo a fare il nostro campionato“.

Leggi anche: